Prenota tra più di 200.000 strutture Prenota

Guida turistica Marrakech

Marrakech
Guida turistica Marrakech

Marrakech è una nota città del Marocco poco distate dal deserto del Sahara e a 150 km dalla costa dell'Oceano Atlantico. Fondata tra il 1062 e il 1070 dalla dinastia almoravide, grazie a un importante capo militare che conquistò il nord del Marocco, Marrakech lungo il corso dei secoli è stata influenzata da diverse dominazioni. Oggi la città, con i suoi 1.460.000 abitanti, si presenta come uno dei centri più importanti del Marocco, seconda solo a Casablanca.

La città di Marrakech può essere suddivisa in due parti fondamentali: la città vecchia (la medina); e la città nuova. Uno dei luoghi più importanti della città vecchia è Jema'a el-Fnaa, la piazza centro vitale dell'intera Marrakech il cui nome, dalle origini incerte, potrebbe significare "assemblea del defunto" oppure "moschea del nulla"(il nome Jema'a significa infatti sia assemblea che moschea). Questo luogo, punto di riferimento per gli abitanti del posto, cambia aspetto durante la giornata. Di mattina e pomeriggio infatti in questa piazza ha sede un vasto mercato all'aperto con bancarelle fornite di ogni genere alimentare e tessile, professionisti dediti alle attività tipiche del luogo tra cui anche decoratori con henne, suonatori e incantatori di serpenti. Di sera le bancarelle vengono chiuse e subentrano tavoli e panche per degustare i prodotti tipici preparati al momento. Sul tardi le melodie di musicanti e cantastorie animano la serata fino a tarda notte.

Numerose le bellezze artistiche, i monumenti e i luoghi di culto che è possibile visitare a Marrakech. Soprattutto nella Medina Bassa (area a Sud di Jema'a al Fnaa) si giunge al quartiere ebraico (Mellah) e al Palazzo Reale (Dar al-Makhzen). Risale al periodo della dinastia almohade la porta d'ingresso detta Bab Agnau dalle quale è possibile raggiungere la Moschea della Kasbah. Ulteriori luoghi caratteristici sono i resti del Palazzo al-Badi e il giardino Majorelle, il cui nome deriva dall'artista francese Jacques Majorelle che nel 1919 scelse Marrakech come propria dimora, facendo costruire una villa in stile liberty dipinta di un blu intenso. Per tale motivo la gente del posto ancora oggi chiama questo luogo e il suo giardino "blu Majorelle".

© Copyright 2012 Promax Comunication SA | Swiss Made Contatti