Prenota tra più di 200.000 strutture Prenota

Guida turistica Giamaica

Giamaica
La Patria di Bob Marley
Guida turistica Giamaica

"L'isola più bella che i miei occhi avessero mai visto". Così Cristoforo Colombo, durante le sue esplorazioni, definì la Giamaica. Una delle più prestigiose destinazioni turistiche dei Caraibi, dove trascorrere una vacanza in un vero paradiso della natura, vario e multicolore, in un'estate che dura tutto l'anno. Un'isola famosa per le sue spiagge da sogno, alle spalle delle quali si stende quello che può essere considerato un unico, immenso parco naturale - ricco di cascate, fiumi, foreste e catene montuose - in gran parte incontaminato, dove compiere innumerevoli gite ed escursioni, alla scoperta di questo splendido Paese.

Poco a sud di Cuba, la Giamaica è un'isola lunga circa 240 chilometri, con una larghezza massima di circa 85 e una popolazione di nemmeno tre milioni di abitanti, concentrata in poche città. Inizialmente colonizzata dagli Spagnoli, e quindi conquistata dagli Inglesi, la Giamaica divenne una ricca e prospera colonia, definita nel XVIII secolo "Il gioiello della Corona Britannica", soprattutto per la produzione di zucchero. Una ricchezza basata però sul crudele e inumano sfruttamento di milioni di schiavi, che durò fino al 1838. Dopo alterne vicende storiche, la Giamaica si costituì in Stato indipendente nel 1962, con il turismo che, nel corso degli anni, è diventata la principale attività economica.

Il territorio Giamaicano è prevalentemente montuoso, culminante nel 2256 metri del Blue Mountain Peak: un affascinante labirinto di vallate, alternate ad altopiani e piccole pianure, con qualcosa come centoventi fiumi, spesso abbelliti da corografiche cascate, circondate dal verde intenso della foresta. Un ambiente selvaggio eppure dolce, che da solo vale il viaggio, anche se l'aspetto turisticamente più noto dell'isola è costituito dalle sue spiagge: un'abbagliante sabbia bianca lungo la costa nord, protetta dalla barriera corallina, cui si contrappone la sabbia nera di gran parte del litorale meridionale.

La maggior parte dei centri turistici si trova lungo la costa settentrionale, a cominciare da Negril: una cittadina giovane, animata ma non troppo affollata, con la spiaggia più lunga della Giamaica. Si tratta della famosa Long Bay: undici chilometri di sabbia bianca, fiancheggiata da palme da cocco, con un mare sempre calmo grazie alla barriera corallina. Montego Bay è invece l'indiscussa capitale turistica dell'isola, con un'imponente e variegata struttura recettiva, circondata da vastissime piantagioni di canna da zucchero, con le antiche case padronali, risalenti ai tempi della schiavitù. Altrettanto frequentata Ocho Rios, terza città dell'isola, con la sua incantevole spiaggia a forma di conchiglia, non lontano dalle Dunn's River Falls, ovvero le più spettacolari e famose cascate della Giamaica. Port Antonio, antico porto bananiero, è invece l'ideale per chi ricerca la tranquillità, in una delle zone più verdeggianti dell'isola, dominata dalla foresta tropicale, con in evidenza la famosa Laguna blu, dove fu girato l'omonimo film.

Sulla costa meridionale, merita senz'altro una visita anche la capitale Kingston, legata alla figura di Bob Marley, cui è dedicato un museo, allestito proprio nella casa dell'artista, che con la musica reggae è uno dei simboli di questa terra, abitata da gente allegra e cordiale, che renderà ancora più piacevole la nostra vacanza.

© Copyright 2012 Promax Comunication SA | Swiss Made Contatti