Prenota tra più di 200.000 strutture Prenota

Guida turistica Soelden

Soelden
Guida turistica Soelden

Il più grandioso gruppo montuoso dell’arco alpino orientale, ammantato di scintillanti ghiacciai, con scenari e paesaggi che poco o nulla hanno da invidiare ai “quattromila” delle Alpi Occidentali. Con questo biglietto da visita, Sölden si propone come una delle più interessanti e frequentate località di vacanza Austriache, sia in estate che in inverno, con la possibilità, ormai rara, di poter praticare lo sci estivo.

Sölden si trova a 1372 metri di quota, nella parte alta della lunga Valle di Ötz, in Tirolo, ai piedi delle grandiose Ötztaler Alpen – ovvero le Alpi Venoste - dove svettano immani giganti di roccia e ghiaccio, come la Palla Bianca (3788 metri) e il Wildspitze (3768 metri), la seconda montagna d’Austria. Proseguendo lungo la valle, la strada raggiunge la cresta spartiacque delle Alpi - e il confine con l’Italia - in corrispondenza del Passo del Rombo (o Timmelsjoch, 2491 metri), uno dei valichi alpini più panoramici e spettacolari, dal quale si scende in Alto Adige.

Il territorio comunale di Sölden, abitato da 3066 abitanti (censimento 2001) si estende su qualcosa come 468 chilometri quadrati, di cui solo una ventina urbanizzati, con oltre cinquanta piccole frazioni. Numeri che danno l’idea di un ambiente naturale sconfinato, vero paradiso per l’amante della montagna, dotato di ottimali strutture recettive e di svago, sempre nel solco della tipica tradizione e ospitalità Tirolese.

Nella stagione estiva, Sölden e l’intera Valle di Ötz offrono ai turisti – dalle famiglie con bambini al seguito, fino agli alpinisti più esigenti – infinite possibilità escursionistiche: centinaia di chilometri di sentieri e mulattiere, decine di rifugi e punti di ristoro, ventuno laghetti, oltre duecento vette che superano i tremila metri, i più vasti ghiacciai delle Alpi Orientali, la “Strada dei ghiacciai” fino a 2800 metri di quota…, in quella che, non di rado, viene definita “la valle dei superlativi”. La zona è inoltre ideale per l’amante della mountain bike, con in evidenza la Ötztaler Radmarathon, una maratona ciclistica internazionale che si tiene alla fine di agosto, con partenza e arrivo a Sölden, su uno sviluppo di 238 chilometri e un dislivello di 5500 metri, con oltre quattromila partecipanti provenienti da una trentina di nazioni. Un altro dei punti di forza turistici di Sölden è rappresentato dalle sue funivie e seggiovie, che permettono di raggiungere, senza fatica e pericolo, luoghi altrimenti accessibili solo a esperti alpinisti: il Gaislachkogl (3058 metri), con una grande piattaforma panoramica; il Tiefenbachkogl (3249 metri), con una spettacolare veduta sullo Wildspitze; Schwarze Schneide (3247 m), dal quale si può ammirare un incredibile panorama a 360 gradi, e altri ancora. Luoghi unici, caratterizzati da vasti e spettacolari ghiacciai, dove è possibile sciare anche in piena estate, sulle famose piste denominate “Big 3”, dove solitamente a ottobre si inaugura la Coppa del Mondo di sci.

In inverno, Sölden offre all’amante dello sci un vasto e affascinante comprensorio sciistico, esteso su circa 150 chilometri di piste, in un contesto ambientale, come è facile immaginare, di rara grandiosità, con dislivelli da brivido: da 3249 a 1350 metri di quota. Una località dove vivere la montagna 365 giorni l’anno, in tutte le sue molteplici espressioni, dalle più dolci alle più estreme.

© Copyright 2012 Promax Comunication SA | Swiss Made Contatti