Prenota tra più di 200.000 strutture Prenota

Guida turistica La Plagne

La Plagne
Guida turistica La Plagne

Non una, ma addirittura dieci diverse frazioni - ognuna con le proprie caratteristiche e la propria “personalità” – disseminate in un verdeggiante anfiteatro, nel cuore della Savoia, da 1250 a 2100 metri di quota, sullo sfondo del Monte Bianco e alle porte del Parco Nazionale della Vanoise. Così possiamo descrivere, in estrema sintesi, le attrattive di La Plagne, uno dei paradisi turistici delle Alpi Francesi, in estate come in inverno, in grado di accontentare veramente tutti: dai giovani in cerca di una vacanza elettrizzante, fino alla famiglie, desiderose di un soggiorno tranquillo e rilassante.

La località turistica di La Plagne iniziò a prendere forma nel 1961, con l’inaugurazione del primo villaggio: La Plagne Centro, a 1970 metri di quota, alto sull’ampia Valle della Tarentaise, percorsa dal Fiume Isère, fino ad Albertville. Gradualmente, anno dopo anno, ecco sorgere altre cinque località, cui si devono aggiungono tre storici villaggi, dove la modernità convive con la tradizione: Les Coches, Montchavin e Plagne Montalbert. Nel comprensorio di La Plagne rientra anche, nella Valle del Bozel, il tipico borgo savoiardo di Champagny en Vanoise, “porta d’accesso” all’omonimo parco nazionale, ideale per gli amanti della natura. Complessivamente, dieci località tutte da vedere, che offrono al turista la massima libertà di scelta, sulla base dei propri gusti e delle proprie esigenze: avveniristiche centri turistici caratterizzati da alte e moderne “torri”, tranquille località con un’architettura più dolce e soft, antichi villaggi con piacevoli centri storici, dove il turismo è entrato quasi in punta di piedi. Dotate di tutti i comfort e servizi, le varie frazioni sono inoltre collegate da un servizio gratuito di bus.

Una vacanza estiva a La Plagne, o anche solo un breve soggiorno nel fine settimana, permetterà di scoprire tutto il fascino delle Alpi della Vanoise e del Grand Arc, con i 3417 metri della Bellecôte, il cui ghiacciaio sommitale è raggiungibile in funivia (quota 3250 metri). Dalle rinfrescanti foreste di fondovalle, si salirà lungo rigogliosi e soleggiati pascoli, per poi raggiungere i magri prati e le pietraie d’alta quota, sullo sfondo dei ghiacciai del Monte Bianco. Panorami di rara bellezza, letteralmente sconfinati, con innumerevoli possibilità escursionistiche e alpinistiche, facilitate da impianti di risalita funzionanti anche in estate. A La Plagne sarà possibile praticare numerosi sport all’aria aperta – dalla mountain bike al parapendio, passando per il più tranquillo tennis - come pure si potrà provare l’emozione di un volo in elicottero. Notevole l’attenzione alle famiglie, ai bambini e ai ragazzi, ai quali sono rivolte iniziative specifiche, articolate per fasce d’età, da sei mesi fino all’adolescenza.

Quando cade la neve, La Plagne si trasforma in un vero e proprio “paradiso bianco” per l’amante dello sci, grazie a 225 chilometri di piste, con in evidenza il tracciato Bellecôte – Montchavin: una lunghezza di quindici chilometri, su un dislivello di duemila metri! Oltre a grandi possibilità per i cultori del fuoripista (il cosiddetto freeride) e dello snowboard (con tre snowpark), sono presenti 65 chilometri di anelli per lo sci di fondo, oltre a numerose opportunità anche per i non sciatori. Infine, ricordiamo che da pochi anni La Plagne è collegata al comprensorio di Les Arcs dall’ardita funivia “Vanoise Express”, che ha portato alla nascita del cosiddetto “Paradiski”, con addirittura 425 chilometri di piste!

© Copyright 2012 Promax Comunication SA | Swiss Made Contatti