Prenota tra più di 200.000 strutture Prenota

Guida turistica Ios

Ios
Guida turistica Ios

Un’isola dove la notte è decisamente più animata del giorno, per una delle destinazioni turistiche più frequentate e amate dai giovani e giovanissimi, nell’inimitabile scenario del Mar Egeo, in Grecia. L’isola di Ios, tra le più meridionali dell’arcipelago delle Cicladi, è famosa soprattutto per la sua sfrenata vita notturna, che coinvolge l’intera cittadina di Chora – il capoluogo – in un entusiasmo contagioso e, probabilmente, quasi unico nel suo genere. Ma Ios, ovviamente, può offrire molto di più, a iniziare dalle sue splendide spiagge, tra cui alcune ritenute tra le più belle dell’intera Grecia. Senza dimenticare un luogo d’eccezione, in bilico tra storia e leggenda: la tomba di Omero. La piccola isola di Ios – circa diciassette per sette chilometri di dimensioni, rocciosa e impervia, con la massima elevazione dei 713 metri del Monte Pyrgos – non possiede un aeroporto, per cui vi si può arrivare solo in nave. Appena sbarcati, si sarà accolti dalla coreografica cittadina di Chora, con le sue casette bianche che sembrano scivolare dalla cima della sua collina fin verso il mare, in una sorta di irreale e scenografica “cascata bianca”, punteggiata dai campanili e dalle cupole azzurre delle chiese, in uno scenario tra i più belli dell’Egeo. All’amante del mare, Ios offre trentadue spiagge di sabbia dorata, alcune vicinissime al capoluogo – Yalos e Mylopotas – altre più distanti, raggiungibili in autobus o noleggiando un mezzo di trasporto, ad esempio uno scooter. Tra le spiagge da non perdere, alcune delle quali raggiungibili solo in barca, ricordiamo quella di Agia Theodoti, sulla costa orientale, e quella di Manganari, all’estremità meridionale, ritenuta tra le più belle della Grecia. Salvo poche eccezioni, le spiagge non sono attrezzate, e nei periodi di bassa stagione si potrà assaporare anche la solitudine e il silenzio, mentre viceversa, nel cuore dell’estate, l’animazione non mancherà di certo. Al calar della sera, prenderà poi il via la frenetica “notte” di Chora, con l’intero centro abitato che si trasforma in un unico, gigantesco locale notturno: decine di bar, pub e discoteche, per tutti i gusti, con gli stretti vicoli percorsi da un’infinità di ragazzi e ragazze, che si spostano da un locale all’altro, come un variopinto fiume in piena. Un’animazione quasi indescrivibile, difficile da trovarsi in altri luoghi, che farà la felicità dei nottambuli e di chi vuole trascorrere una vacanza “24 ore su 24”, sempre in mezzo alla gente. Ios è però in grado di offrire anche luoghi appartati, tranquilli, dove trovarsi soli di fronte al mare sferzato dal vento, magari a pochi metri da una tipica chiesetta bizantina. Tra le passeggiate da non perdere, ricordiamo all’estremità settentrionale dell’isola la leggendaria tomba di Omero, che secondo la tradizione trovò qui rifugio per salvarsi da una rovinosa tempesta, mentre stava navigando verso Atene. L’atmosfera di Ios sarà però completamente diversa se la si visiterà “fuori stagione”, con i suoi poco più di duemila abitanti: sembrerà quasi di essere fuori dal mondo, potendo assaporare il fascino più genuino della Grecia, a tu per tu con i suoi abitanti.

© Copyright 2012 Promax Comunication SA | Swiss Made Contatti