Prenota tra più di 200.000 strutture Prenota

Guida turistica Santorini

Santorini
Guida turistica Santorini

Una vacanza su ciò che resta della mitica isola di Atlantide? Non lo sappiamo con certezza: di certo, negli ultimi tempi, sono aumentati gli studiosi che identificano proprio in Santorini la leggendaria isola sprofondata nel mare, agli albori della civiltà umana. Comunque sia, Santorini è una delle isole più belle della Grecia, nelle Cicladi meridionali: una morfologia unica e per certi versi inquietante, spiagge da sogno, panorami indimenticabili, suggestive vestigia archeologiche, ottimali strutture turistiche…, in un contesto ambientale di rara potenza e suggestione.

Vedere Santorini dall’aereo, prima di atterrarvi, è sempre emozionante: con la sua inconfondibile forma a mezzaluna, e con le vicine isole di Thirasia e Kameni, sono tutto ciò che rimane del cratere di una ben più vasta isola vulcanica, quasi del tutto scomparsa a seguito di una catastrofica esplosione verificatasi intorno al 1627-1628 a.C. Con tutta probabilità, si trattò della seconda più imponente e devastante eruzione avvenuta in tutto il mondo in epoca storica, che sconvolse con terremoti e maremoti l’intero Mediterraneo orientale, decretando la fine della civiltà Minoica. Secondo alcuni calcoli, l’esplosione fu udita fino in Scandinavia, eruttò sessanta chilometri cubici di magma, roccia e cenere, provocò un terrificante tsunami con onde anomale alte fino a sessanta metri, depositando in un raggio di venti-trenta chilometri uno strato di detriti e cenere alto fino a ottanta metri!

Il versante occidentale dell’isola, ovvero quello rivolto all’interno dell’antichissimo cratere, appare prevalentemente roccioso, con spettacolari scogliere alte fino a quattrocento metri, mentre il versante orientale, molto più dolce, digrada verso il mare a formare splendide spiagge sabbiose, tra cui l’infinita Kamari, lunga quasi cinque chilometri. Tra gli altri arenili da non perdere, sui quali trascorrere ideali giornate di riposo e di svago, possiamo ricordare: la "spiaggia rossa" di Akrotiri, con i suoi caratteristici scogli; Vlichada, abbellita da rocce vulcaniche dai fantastici colori; Mesa Pigadia, caratterizzata da numerose grotte, e moltissime altre ancora, con solo l’imbarazzo della scelta.

L’isola è costellata di numerosi, tipici villaggi, spesso in splendide posizioni naturali, tutti da visitare, a cominciare dal capoluogo Fira (o Thira), ritenuta tra le più belle località Greche, con le sue candide case e i puoi panorami. Dal porto, una lunghissima scalinata permette di raggiungere il centro storico, a circa 200 metri di quota, in un dedalo di vicoli e viuzze, a volte culminanti in vertiginose piazzette e terrazze a picco sul mare, dove, un tempo, si apriva l’immenso cratere del vulcano. Tra gli altri borghi, ricordiamo Firostefani, Imerovigli e Oia, con le loro case intagliate nella roccia. Senza dimenticare che, secondo molti, a Santorini si possono ammirare i tramonti più belli del mondo.

Santorini offre anche interessanti siti archeologici, con in evidenza gli scavi di Akrotiri, ovvero le vestigia della città abbandonata poco prima che l’isola esplodesse. Da non perdere anche la crociera alla scoperta delle altre isole che fronteggiano Santorini, le quali, lo ricordiamo, non sono altro che i pochi resti dell’antichissimo vulcano, inabissatosi nel mare.

Una vacanza a Santorini sarà difficile da dimenticare, anche per le innumerevoli occasioni di svago riservate ai giovani – e non solo – per giornate che, volendo, potranno terminare solo all’alba.

© Copyright 2012 Promax Comunication SA | Swiss Made Contatti