Prenota tra più di 200.000 strutture Prenota

Guida turistica Corfu

Corfu
Guida turistica Corfu

La mitica isola del popolo dei Feaci, che diedero ospitalità e aiuto a Ulisse, fornendogli una nuova nave per consentirgli di ritornare in patria, pur sapendo che sarebbero incorsi nell’ira di Poseidone, dio del mare. Con questo leggendario passato, narrato da Omero nell’Odissea, sarà ancora più emozionante raggiungere Corfù per trascorrervi una vacanza, su una delle più belle isole Greche delle Ionio, per secoli in bilico tra Oriente e Occidente, dove la natura dà spettacolo. Corfù è una delle isole Greche più visitate, e come l’intero arcipelago dello Ionio, presenta una fondamentale differenza rispetto alle isole dell’Egeo: è nettamente più verdeggiante, più ricca di vegetazione, di coltivazioni, di agrumi e di ulivi, rispetto alle aride e a tratti brulle isole Egee. Una natura tutta da vedere, rigogliosa e varia, dove, nel corso dei secoli, è passata la “storia”: per fare un solo esempio, nell’ottobre 1571 a Corfù si radunò la flotta cristiana prima dell’epocale battaglia navale di Lepanto, che salvò l’Europa dall’invasione dei Turchi. Di forma rozzamente triangolare, con una base di circa trenta chilometri e una lunghezza di oltre sessanta, Corfù offre al turista ben 217 chilometri di costa: un litorale frastagliato, mai monotono, in un continuo alternarsi di promontori, baie e golfi, scogliere e spiagge, porti e borghi di pescatori. Le spiagge, abbiamo detto, che sono probabilmente la maggiore attrattiva dell’isola: un’infinità di arenili sabbiosi, a volte affollati e attrezzati, altre volte del tutto naturali, serviti da decine di località turistiche, talora moderne e nate dal nulla negli ultimi decenni, altre volte più tradizionali e rurali, dove il tempo pare essersi fermato. Senza dimenticare un’altra delle grandi attrattive di Corfù: una vita notturna divenuta proverbiale, che richiama giovani da tutta Europa. Con queste premesse, il divertimento a Corfù è assicurato, di giorno come di notte, con solo l’imbarazzo della scelta: Benitses, tipico villaggio di pescatori, che si sta aprendo al turismo; Dassia e Ipsos, tra le località più ambite dai giovani, dove il giorno si confonde con la notte; i pittoreschi villaggi di Paleokastritsa, Kalami, Barbati, Nissaki, Kassiopi, e potremmo continuare a lungo. Una vacanza a Corfù non è però solo mare, sabbia, sole e divertimento: essa è anche arte e storia, a cominciare dal suo capoluogo Kerkyra, più comunemente noto come Corfù. La città, grazie ai quattro secoli di dominazione della Repubblica di Venezia, offre un paesaggio urbano inaspettatamente Veneto, con nobili edifici e ariose piazze, tanto che l’intero centro storico, protetto da grandiose fortificazioni, è stato dichiarato “Patrimonio dell’Umanità” dall’Unesco, per il suo “alto livello di integrità e di autenticità”. Spostandosi nel verdeggiante entroterra, sarà possibile compiere innumerevoli gite, passeggiate ed escursioni, toccando paesini rurali, chiese bizantine, antichi castelli e monasteri, lontano dalla folla delle località alla moda, in scorci paesaggistici di grande fascino, fino a raggiungere il Monte Pantokrator (908 metri), la più alta vetta dell’isola, per un giro d’orizzonte indimenticabile.

© Copyright 2012 Promax Comunication SA | Swiss Made Contatti