Prenota tra più di 200.000 strutture Prenota

Guida turistica Capri

Capri
Guida turistica Capri

Gli antichi imperatori Romani sapevano bene come godersi la vita, e non è un caso che molti di essi, a partire da Augusto e Tiberio, avessero scelto l’isola di Capri come una delle loro residenze predilette, edificandovi grandiose ville. Un passato glorioso, che fatte le debite proporzioni, ritroviamo ancora oggi: senza alcun dubbio, Capri è una delle più famose e prestigiose mete turistiche internazionali, frequentata e apprezzata da turisti provenienti dall’altro capo del mondo. Oggi come duemila anni fa, Capri incanta e stupisce, seduce e fa innamorare, in uno degli angoli più belli del Mediterraneo, difficile da descrivere a parole. Abitata fin dal Paleolitico, quando ancora era unita alla penisola Sorrentina, Capri venne colonizzata dai Greci, e poi “scoperta” turisticamente da Augusto, che la visitò per la prima volta nel 29 a.C. Numerosi imperatori e nobili Romani elessero l’isola come loro dimora, fino all’inevitabile decadenza che seguì la caduta dell’impero e le invasioni barbariche. Dopo alterne vicende storiche, la “vocazione turistica” di Capri iniziò a rifiorire nel ‘700, ma soprattutto nei primi decenni dell’800, con la “riscoperta” della famosissima Grotta Azzurra: artisti, intellettuali, nobili, esponenti della borghesia e della nascente industria, scelsero Capri come loro residenza abituale o stagionale, contribuendo a far conoscere in tutto il mondo le bellezze di questa stupenda isola. Dal punto di vista geologico, l’isola di Capri è un prolungamento della penisola Sorrentina: un immane blocco di roccia calcarea, lungo 6,25 chilometri e largo al massimo 2,75, dominata dai 589 metri del Monte Solaro. I 17 chilometri di costa – una delle meraviglie di Capri - appaiono quanto mai dirupati, con scogliere rocciose che si alzano a picco per centinaia di metri, numerose grotte, incantevoli cale e spiaggette spesso raggiungibili solo dal mare, impressionanti faraglioni, inaccessibili promontori. Un ambiente unico, che si può apprezzare solo con una gita in barca intorno all’intera isola, magari sostando in qualche solitaria spiaggia per un bagno. Una volta sbarcati sull’isola, nel porto di Marina Grande, ci si troverà immersi in un tipico ambiente mediterraneo, verdeggiante e luminoso, con i due Comuni di Anacapri, su un panoramico pianoro nel settore occidentale, e Capri, sul dolce crinale dell’isola, entrambi con le loro incantevoli case bianche, i suggestivi vicoli, le raccolte piazzette, in un paesaggio urbano che ha poco da invidiare a quello naturale. L’abitato di Capri è un po’ il “cuore” dell’isola, con la deliziosa Piazza Umberto I, dominata dall’elegante chiesa seicentesca di S. Stefano, in un fantasioso stile barocco orientalizzante. Intorno alla piazza, perennemente animata, si stende il suggestivo borgo medievale, con la parte settentrionale più antica, risalente anche all’XI secolo. Dal centro storico, si possono compiere innumerevoli passeggiate, in luoghi che da soli valgono il viaggio, a cominciare da Villa Jovis, la sontuosa residenza di Tiberio, all’estremità orientale dell’isola, a picco sul mare, trecento metri più in basso! Sull’intera isola, e soprattutto a Capri, si trovano strutture turistiche per tutti i gusti, da alberghi a conduzione familiare a hotel “5 stelle lusso” da far girare la testa, con la possibilità di incontrare molti cosiddetti Vip, per luoghi da vedere almeno una volta nella vita.

© Copyright 2012 Promax Comunication SA | Swiss Made Contatti