Prenota tra più di 200.000 strutture Prenota

Guida turistica Costiera Amalfitana

Costiera Amalfitana
La Divina Costiera Amalfitana
Guida turistica Costiera Amalfitana

Una delle destinazioni turistiche più famose e affascinanti d’Italia, non a caso chiamata “la Divina”. Stiamo parlando della Costiera Amalfitana, ovvero il tratto di costa compreso tra Vietri sul Mare e Positano, per un lunghezza di circa 50 chilometri. Elogiato già dal Boccaccio nel suo “Decameron”, questo tratto di costa ha saputo conservare, nel corso dei secoli, la sua tipicità, le sue tradizioni culturali e civiche, i suoi tesori d’arte e d’architettura, in un contesto ambientale con pochi paragoni.

La strada litoranea corre letteralmente incuneata tra le rocce, pressoché sempre a picco sul mare, regalando a ogni curva spettacolari scorci panoramici su piccoli paesi, ville, speroni rocciosi, baie e insenature, affacciate sull’azzurro intenso del mare, che fa da contrasto alla verde macchia mediterranea della costa. Un itinerario alla scoperta di paesini poco noti, come Nerano, Furore, Conca dei Marini, Praiano, e di località turistiche di livello internazionale, come le pittoresche Positano, Amalfi e Ravello.

Le varie località costiere si presentano con il centro storico alto sul mare, con una serie di coreografiche scalette e stradine, che permettono di raggiungere le spiagge sottostanti, in luoghi di grande fascino.

Tra i centri più noti, spicca senza dubbio la mondana Positano, simile a un presepe abbarbicato sulle rocce, e la splendida Amalfi, la più antica tra le quattro Repubbliche Marinare: una cittadina romantica, ricca d’arte, dominata dal grandioso Duomo di S. Andrea, risalente al IX secolo e più volte rimaneggiato, che conserva un massiccio e prezioso portone in bronzo, fuso a Costantinopoli nell’anno 1066.

Tra i centri minori, da non perdere il delizioso abitato di Furore, chiamato “il paese dipinto” per i suoi numerosi murales, alla pari dell’antico borgo di pescatori di Conca dei Marini, con la famosa Grotta dello Smeraldo. Senza dimenticare la villa Romana di Minori.

© Copyright 2012 Promax Comunication SA | Swiss Made Contatti