Prenota tra più di 200.000 strutture Prenota

Guida turistica Marano Lagunare

Marano Lagunare
Guida turistica Marano Lagunare

Per secoli imprendibile cittadella fortificata della Repubblica di Venezia in terra Friulana, Marano Lagunare è una delle località più affascinanti dell’alto Adriatico, incredibilmente sospesa tra terra e mare, nel cuore della laguna che porta il suo nome. Un ambiente naturale di rilevanza internazionale, ricco di testimonianze storiche e umane, dove il tempo pare essersi fermato secoli fa. Un paese dove la tranquillità e il silenzio sono di casa, dal quale è però possibile raggiungere, in breve tempo, alcune della più note località balneari delle riviere Veneta e Friulana. Con tutta probabilità, la fondazione di Marano è da collegarsi alla nascita della non lontana Aquileia, fondata nell’anno 181 a.C. da un gruppo di trecento soldati Romani. Pochi anni dopo, nel 169 a.C., altre famiglie Romane giunsero nella zona, e una di esse – la “famiglia di Mario” – si stabilì dove ora sorge Marano, che venne così chiamato “praesidium Mariani”, cioè fondo o presidio di Mario, con il toponimo “Mariani” che durò almeno fino al XIII secolo. Per la sua strategica posizione, da sempre Marano svolse un importante ruolo militare, con poderose fortificazioni che, unite alla presenza della laguna, resero la cittadina pressoché inattaccabile. Con l’avvento della dominazione Veneta, nel 1420, le opere di difesa vennero ulteriormente potenziate, facendo di Marano una delle maggiori fortezze del tempo. Purtroppo, nel 1889 le mura vennero demolite per ragioni igieniche, preservando fortunatamente il tessuto urbanistico del borgo medievale, giunto fino a noi pressoché intatto. Il centro storico di Marano, parzialmente circondata dall’acqua della laguna, presenta una pianta triangolare, seguendo il tracciato delle antiche mura, di cui rimangono poche tracce solo nella “punta” rivolta a sud. La struttura urbanistica è quella tipica a “lisca di pesce”, con una via principale orientata da nord a sud, intersecata in modo simmetrico da una fitta serie di vicoli (le calli), con numerose piazze e piazzette, in una piacevole ricorrenza di spazi aperti, la maggior parte dei quali mantiene le proporzioni tipiche del campiello Veneto. Al centro del borgo, svetta la poderosa “Torre millenaria”, di nome e di fatto, alta 31 metri ed eretta nel 1031. Un borgo storico di grandissimo interesse, nel cuore della suggestiva Laguna di Marano, visitabile grazie a un’apposita motonave, che compie itinerari guidati della durata di un giorno, con bar e ristorante a bordo. Uno dei gioielli della laguna, di interesse internazionale, è la “Riserva naturale regionale Foci dello Stella”, con uno degli ultimi canneti superstiti della costa e una ricchissima presenza di avifauna, cui si affianca la “Riserva naturale Valle Canal Novo”, costituita da una ex valle da pesca. L’itinerario permetterà di visitare anche i tipici e sempre più rari “casoni”, ovvero le antiche abitazioni di contadini e pescatori, costruite in canna palustre e legno. Marano e la sua laguna sono l’ambiente ideale per l’amante della natura e della tranquillità, ma non solo: al limite esterno della laguna, si trova la spiaggia di Punta Faro, che pur rappresentando una continuazione del litorale di Lignano, appartiene ai maranesi, raggiungibile anche con il servizio di linea via mare.

© Copyright 2012 Promax Comunication SA | Swiss Made Contatti