Prenota tra più di 200.000 strutture Prenota

Guida turistica Noli

Noli
Guida turistica Noli

L’antica “quinta repubblica marinara”, per secoli alleata di Genova, indipendente fino all’invasione Napoleonica del 1797, con il suo spettacolare castello sulla cima di un colle, che secondo la tradizione ispirò a Dante Alighieri la descrizione del Purgatorio della Divina Commedia. La millenaria storia di Noli – quasi al centro della Riviera Ligure di Ponente - è degna di un’epopea, tali e tante sono le vicende che meriterebbero di essere raccontate. Una storia che ci ha lasciato in eredità una cittadina medievale tra le più belle non solo della Liguria, ma dell’intera penisola Italiana: Noli fa infatti parte dell’esclusivo club dei “Borghi più belli d’Italia”, censiti dall’Anci (Associazione Nazionale Comuni Italiani). Esistente già molti secoli prima di Cristo, Noli venne distrutta una prima volta dai Cartaginesi nel 217 a.C., per poi essere ricostruita e diventare importante municipio Romano. Dopo i secoli bui delle invasioni barbariche, con altre distruzioni, Noli riuscì a ritagliarsi un ruolo politico di “grande potenza” con la prima Crociata, nel 1097, nel corso della quale provvide al trasporto di vettovaglie e truppe, nonché alla costruzione e al noleggio di navi. Un contributo che valse alla cittadina Ligure la riconoscenza del re di Gerusalemme e, soprattutto, non pochi privilegi politici e commerciali, che portarono alla completa autonomia nel 1187. Di fatto, Noli fu la “quinta repubblica marinara” Italiana, alleata della vicina Genova, riuscendo a mantenere la propria indipendenza addirittura fino al 1797, quando subì l’invasione Napoleonica. Come accennato, il centro storico di Noli è uno dei borghi medievali più interessanti d’Italia, con il suo labirintico intreccio di vicoli e piazzette, su cui si affacciano le tipiche e alte case Liguri, “unite” dai caratteristici archi in muratura, in un paesaggio urbano di grandissimo fascino, abbellito da alcune antiche torri, uniche superstiti delle settantadue originali. Tra i tanti monumenti da non perdere, spiccano la cattedrale di San Paragorio, elegante nelle sue linee bianco-rosate, emblema del romanico Ligure, risalente all’XI secolo, e il grandioso castello di Monte Ursino, che domina l’abitato. Edificata nel XII secolo, la suggestiva fortezza conserva la forma assunta dopo i lavori di rifacimento del ‘500, con un poderoso maschio racchiuso all’interno di un recinto fortificato poligonale. Ma Noli non è solo una cittadina ricca di storia e di arte: grazie alla sua lunga e ampia spiaggia sabbiosa, nell’ideale clima della Riviera di Ponente, dove praticamente non esiste l’inverno, Noli è anche un’affermata e frequentata località balneare, dove trascorrere rilassanti e divertenti vacanze in riva al mare, potendo contare su efficienti strutture recettive e di svago, adatte a tutte le esigenze. La spiaggia di Noli, dominata dalla torre del castello di Monte Ursino, è servita da una ventina di stabilimenti balneari, dotati di tutta una serie di utili servizi: piste da ballo, bar e ristoranti, aree gioco per bambini, accessibilità per disabili, ormeggi, noleggio barche e pedalò, piscina, campo di bocce, e molto altro ancora. I fondali si prestano inoltre a interessanti immersioni (sono presenti strutture di supporto), mentre lungo le dolci colline dell’entroterra si possono compiere facili e panoramiche gite e passeggiate, alla portata di tutti.

© Copyright 2012 Promax Comunication SA | Swiss Made Contatti