Prenota tra più di 200.000 strutture Prenota

Guida turistica Taggia

Taggia
Guida turistica Taggia

Abitata fin dai tempi più remoti, come hanno dimostrato importanti ritrovamenti preistorici, la cittadina di Taggia appare costituita da due distinti centri abitati: il capoluogo Taggia, tipicamente medievale, un poco nell’entroterra, con alte torri, resti di mura, antichi palazzi e suggestive viuzze, e la frazione Arma di Taggia, in riva al mare, con una lunga spiaggia sabbiosa, che la rende un’apprezzata località balneare, nell’inimitabile clima della Riviera Ligure dei Fiori. L’antica “Tabia” Romana sorgeva in riva al mare, mentre dopo la prime invasioni barbariche, gli abitanti si ritirarono verso l’interno, più facilmente difendibile, fondando il borgo di Taggia – ancora oggi ben conservato - che avrebbe svolto un ruolo non secondario durante il medioevo. Nel corso dei secoli, la cittadina venne protetta da tre cinte murarie concentriche, per “seguire” la sua espansione edilizia, abbellendosi di insigni monumenti: l’antico palazzo Curlo, con i suoi archi gotici e un bel loggiato; il convento di San Domenico, per secoli importante centro culturale per l’intera riviera; la seicentesca parrocchiale dei Santi Giacomo e Filippo, edificata su disegno del Bernini sui resti di un tempio romanico; la chiesa dei Santi Sebastiano e Fabiano, con una suggestiva facciata color arancio, e molti altri ancora. L’importanza di Taggia derivava anche dalle estese coltivazioni di olivi – introdotti dai monaci Benedettini poco dopo l’anno mille – con la pregiata qualità “Taggiasca”, ancora oggi uno dei punti di forza dell’economia locale, con produzioni di altissima qualità. Lasciandoci alle spalle i vicoli medievali di Taggia, in breve si raggiunge l’arioso ed elegante lungomare di Arma di Taggia, nei cui pressi si trova la suggestiva "chiesetta dei pescatori", intitolata a San Giuseppe e risalente al 1817: il sacro edificio custodisce una statua di S. Erasmo, patrono dei pescatori, che durante la festa a lui dedicata viene portata in processione e in mare. Ormai in riva all’azzurro del mare, non ci resta che scendere sull’ampia e coreografica spiaggia: un arenile di sabbia fine, protetto da alcune barriere frangiflutti, che formano una sorta di piscina naturale, dal fondale regolare e sicuro, particolarmente adatto alle famiglie e ai bambini, per ideali e rilassanti giornate il riva al mare. A servizio del turista, sono presenti una quindicina di moderni stabilimenti balneari, con tutta una vasta gamma di servizi: bar, ristorante, sala TV, servizio telefonico in spiaggia, noleggio barche, pedalò e altre attrezzature, strutture sportive, e molto altro ancora, tra cui un piccolo porto turistico, che può ospitare fino a 125 barche, con una lunghezza massima di 9,50 metri. Grazie al suo clima particolarmente mite, Taggia è l’ideale per soggiorni lungo l’intero arco dell’anno, anche per la possibilità di compiere innumerevoli gite, passeggiate ed escursioni, veramente per tutti i gusti, in un’estrema varietà di ambienti naturali. In nemmeno venti minuti d’auto si può raggiungere il cuore della Costa Azzurra, oppure, in un’ora o poco più, si può salire fin sul crinale delle Alpi Marittime, sul filo dei duemila metri di quota, in paesaggi e ambienti ormai di alta montagna. Senza dimenticare i numerosi e suggestivi borghi storici, tra cui Triora, il mitico “paese delle streghe”.

© Copyright 2012 Promax Comunication SA | Swiss Made Contatti