Prenota tra più di 200.000 strutture Prenota

Guida turistica Vercelli

Vercelli
Guida turistica Vercelli

La capitale Europea del riso, si trova adagiata al centro di un territorio agricolo del tutto particolare – le risaie - che mutano d’aspetto a ogni stagione: in primavera la vasta estensione di campi si trasforma, grazie a una complessa rete di canali irrigui, in una distesa d'acqua senza fine, irreale, simile a un mare “a quadretti”, con “isole” costituite dalle tipiche cascine. Lentamente, questa immensa distesa muta i suoi colori, assumendo a settembre il colore caldo dell'oro. In autunno, dopo il raccolto, la natura viene avvolta dall’immancabile e un po’ tenebrosa nebbia, fino all'inverno, con il bianco portato dalla neve o dal gelo, con la tipica galaverna. Una natura di grande fascino, che pare avvolgere Vercelli e le sue bellezze storiche e artistiche, racchiuse all’interno degli antichi bastioni, oggi trasformati in ariosi viali alberati. Il principale monumento della città è, sicuramente, la basilica di S. Andrea, uno dei primissimi – e migliori - esempi Italiani di architettura gotica-cistercense, edificata dal 1219 al 1227: un complesso religioso di grandi dimensioni, articolato, con una insolita facciata policroma. A poche decine di metri, si trova un altro dei gioielli di Vercelli: il duomo di S. Eusebio, ricostruito nel XVI secolo, con una poderosa torre campanaria del XII secolo. Un tempio di grande interesse artistico, che conserva al suo interno un vero tesoro: un preziosissimo Crocifisso di epoca Ottoniana (XI secolo) in lamina d'argento modellata, lavorata a sbalzo e in alcuni punti dorata. Le braccia della croce misurano 3,27 metri in altezza e 2,36 in larghezza. Proseguendo lungo le vie della città, ecco il duecentesco palazzo dell’Arcivescovado, la trecentesca chiesa di S. Paolo, la barocca chiesetta di S. Anna, il castello quattrocentesco, e potremmo continuare a lungo, per una città dal piacevole “sapore” sette-ottocentesco.

© Copyright 2012 Promax Comunication SA | Swiss Made Contatti