Prenota tra più di 200.000 strutture Prenota

Guida turistica Alghero

Alghero
Antica Tradizione Turistica
Guida turistica Alghero

La cultura e la tradizione turistica di Alghero di sviluppò già sul finire dell'800 grazie alla bellezza delle acque limpide e del mare cristallino. Alghero, città fortificata adagiata sul mare, fondata su una piccola penisola, nel XII secolo dalla famiglia genovese dei Doria, viene conquistata nel secolo seguente dai catalano-aragonesi che entrano nella città fortificata il 31 agosto del 1353. Nel 1354, poi, la città viene ripopolata da genti provenienti da differenti terre catalane e da allora Alghero conserva la lingua e le tradizioni di quel popolo e della penisola iberica, con il quale intrattiene vivi e frequenti rapporti di scambio.

Il centro storico di Alghero, proteso sul mare, con le sue architetture, come con i suoi suggestivi spazi, rappresenta nell'isola di Sardegna un vero e proprio gioiello. I suoi luoghi, le sue suggestioni testimoniano un lungo ed articolato processo culturale legato alle vicende politiche, sociali ed economiche della Sardegna. I monumenti, le chiese della città antica, stretta da imponenti torri e bastioni, come i signorili palazzi ed in particolare gli agili campanili conservano una chiara impronta dello stile "gotico-catalano".

"Barceloneta", così Alghero è chiamata affettuosamente dai catalani, con il suo mare, la sua storia e la sua gente è stata la prima capitale del turismo sin dalla fine dell'800 ed ancora oggi rappresenta in Sardegna la città con maggiori tradizioni di ospitalità e di elevata potenzialità turistica. Le coste che contornano la città da mezzogiorno si estendono per quasi 80 km, in un alternarsi di quadri ambientali fatti di suggestivi litorali rocciosi come di spiagge di sabbia finissima. Le splendide bellezze naturali ed il limpido mare di Alghero sono oggi tutelati dal Parco Regionale di Porto Conte e dalla Riserva Marina di Capo Caccia - Isola Piana.

Il promontorio di Capo Caccia, ricco di grotte, riveste una grande importanza naturalistica per la presenza di varie specie botaniche tipiche di questo tratto di costa e di numerose specie faunistiche minacciate di estinzione nel Mediterraneo. La parte sottomarina è caratterizzata da numerose grotte, che per la loro ricchezza di forme viventi di colori variopinti, è un autentico paradiso per gli amanti della fotografia subacquea. Lì in acque calme e cristalline cresce, assieme ad una flora e a una fauna coloratissima, il Corallo rosso, vero simbolo della storia e dell'economia algherese, ancora oggi lavorato nei laboratori degli artigiani orafi della città vecchia.

L’aeroporto di Alghero opera in regime di continuità territoriale con tariffe vantaggiosissime, gestendo un traffico ormai vicino al milione di passeggeri l’anno. Il porto, dotato di circa 3.000 posti barca è incastonato nel cuore del centro storico, ai piedi delle mura cinquecentesche e rappresenta un’importante risorsa per la città. La nuova passeggiata, progettata dall’architetto catalano Joan Bousquets, con i caratteristici chioschi e lampioni regala ampi spazi per godere di splendidi tramonti.

© Copyright 2012 Promax Comunication SA | Swiss Made Contatti