Prenota tra più di 200.000 strutture Prenota

Guida turistica Sassari

Sassari
Guida turistica Sassari

Adagiata su un tavolato calcareo dolcemente inclinato, al margine della pianura che scende verso il mare, Sassari si sviluppò come città in seguito all’unione di villaggi distinti, come dimostrano i toponimi di alcuni monumenti, quali San Pietro di Silki, San Giacomo di Taniga, San Giovanni di Boscove. Documentato per la prima volta nell’anno 1131, Sassari offre al turista un’interessante stratificazione storica del suo paesaggio urbano: dal fascino del centro storico medievale, con le sue tortuose stradine, all’eleganza delle moderne vie commerciali, passando per la suggestione delle sfarzose chiese barocche. Il nucleo storico della città è dominato dalla mole della duomo, di origini duecentesche, ma più volte rimaneggiato nel corso dei secoli, in una suggestiva fusioni di stili architettonici. Altrettanto interessanti le chiese della Madonna del Rosario e di S. Antonio Abate, con i loro spettacolari altari barocchi, intagliati e dorati. In Piazza Castello, dove fino al 1877 sorgeva l’antica fortezza Aragonese, si trova la Caserma La Marmora, dove si può visitare uno dei simboli della città: il Museo storico della Brigata Sassari, dedicato alle eroiche imprese compiute nel corso della Grande Guerra. Sassari è una città vivace e ospitale, ricca di eventi festosi, che coinvolgono abitanti e turisti. Come l’antichissima Festa dei Candelieri del 14 agosto, quando i membri dei “Gremi” – le antiche corporazioni di arti e mestieri - accompagnano in processione da Piazza Castello alla chiesa di S. Maria di Betlem nove imponenti ceri di legno decorato. Non meno suggestiva la “Cavalcata” della penultima domenica di maggio, con le esibizioni di abilissimi cavalieri, impegnati in virtuosismi equestri. Infine, in poco più di dieci chilometri, è possibile raggiungere le spiagge e le località turistiche del Golfo dell’Asinara.

© Copyright 2012 Promax Comunication SA | Swiss Made Contatti