Prenota tra più di 200.000 strutture Prenota

Guida turistica Giardini-Naxos

Giardini Naxos
Guida turistica Giardini-Naxos

La prima colonia Greca in Sicilia, adagiata in una coreografica baia, ai piedi dell’Etna, sintetizza un po’ tutte le bellezze e le attrattive turistiche di quest’isola: un clima mite, un’ampia insenatura ornata da splendide spiagge, suggestive vestigia archeologiche, spettacolari panorami, la possibilità di compiere innumerevoli gite ed escursioni, un’ospitalità proverbiale, ottimali strutture recettive e di svago, per una vacanza nel cuore del Mediterraneo. Forte della sua incantevole posizione naturale, negli ultimi decenni Giardini Naxos si è conquistata una meritata fama turistica a livello internazionale, ponendosi tra le più eleganti e raffinate località di soggiorno Siciliane, e non solo, L’antica Naxos venne fondata nell’anno 735 a.C. dal condottiero Ateniese (o forse Calcidese) Teokles, divenendo la prima colonia Greca in Sicilia. Nei decenni successivi, la città assunse una sempre maggiore importanza commerciale e politica, ma anche sportiva, dando i natali, tra l’altro, al pugile Tysandros, che vinse ben quattro edizioni delle olimpiadi antiche. Una città florida e ricca, purtroppo distrutta nel 403 a.C. da Dionisio, Tiranno di Siracusa, nel corso della Guerra del Peloponneso. Nei secoli successivi Naxos non venne più ricostruita, a eccezione di minuscoli borghi di pescatori e agricoltori. Intorno al XVIII secolo il territorio dell’antica colonia Greca era una semplice frazione di Taormina, col nome di “Giardini”, con riferimento a vasti aranceti e limoneti. L’autonomia comunale giunse finalmente nel 1847, mentre nel 1978 la cittadina venne denominata ufficialmente “Giardini Naxos”, unendo cioè i due storici nomi della località. La millenaria storia di Giardini Naxos è ben sintetizzata nell’interessante Museo archeologico e nel vicino Parco archeologico, dove, su un’area di quaranta ettari, si possono ammirare i suggestivi resti dell’antica Naxos, tra cui tratti delle mura, ruderi di abitazioni, le fondamenta di un grande tempio, e altro ancora. Senza dimenticare il medievale Castello di Schisò che, oggi come secoli fa, vigila sul porto. Giardini Naxos offre al turista un’ampia e variegata offerta recettiva, anche di alto livello, con in evidenza circa quaranta alberghi e una quindicina di moderni e attrezzati stabilimenti balneari, a servizio delle belle spiagge affacciate sul Mar Jonio, soprattutto a nord del molo. Arenili ampi e ariosi, sui quali trascorrere ideali giornate di riposo e di divertimento, in un contesto ambientale tipicamente mediterraneo, ricco di verde e dominato dall’imponente presenza dell’Etna, spesso ammantata di neve. Numerose anche le strutture di svago serale e notturno – ristoranti, pub, discoteche, locali notturni - per giornate che, volendo, potranno terminare solo all’alba. Giardini Naxos è inoltre la base di partenza per tutta una serie di gite e passeggiate: la visita in barca alla Grotta Azzurra, ideale anche per i subacquei; i tesori d’arte della vicina Taormina, con il famoso Teatro Greco; la selvaggia valle del Fiume Alcantara e, ovviamente, il Parco regionale dell’Etna. Una vacanza a Giardini Naxos, in qualsiasi periodo dell’anno, permetterà inoltre di prendere parte a innumerevoli manifestazioni e spettacoli, sia tradizionali che internazionali: la Rassegna di archeologia subacquea, la mostra d’antiquariato “Nasso antica”, la rassegna “Film festival per ragazzi” e moltissime altre.

© Copyright 2012 Promax Comunication SA | Swiss Made Contatti