Prenota tra più di 200.000 strutture Prenota

Guida turistica Taormina

Taormina
Una terrazza sul mare
Guida turistica Taormina

Una delle indiscusse capitali turistiche della Sicilia, affacciata in un’incantevole posizione naturale sulla costa orientale dell’isola, abbellita da grandiosi e antichi monumenti. Taormina non ha certo bisogno di molte presentazioni: una località raffinata e signorile, conosciuta in tutto il mondo, con un’imponente struttura recettiva e di svago (volendo, anche ai massimi livelli) dove trascorrere una vacanza in uno degli angoli più belli del Mediterraneo.

L’antica Tauromenion venne fondata, nel 358 a.C., da un gruppo di profughi della vicina città Greca di Naxos, abbellendosi ben presto di insigni monumenti, tra cui il famoso teatro. Dopo alterne vicende storiche, nel corso del ‘900 Taormina conobbe uno straordinario sviluppo turistico a livello internazionale, che ha però saputo conservare tutto il fascino e la bellezza di questo luogo, dove storia, arte e natura si fondono, in un “unicum” tutto da vedere.

Adagiata su un terrazzo naturale a picco sul mare, duecento metri più in basso, Taormina offre al turista panorami mozzafiato, quasi ipnotici tanto sono belli, dominati dal grandioso cono vulcanico dell’Etna (oltre 3300 metri di quota), spesso ammantato di neve. Paesaggi da cartolina, nel senso più letterale del termine, che si possono ammirare visitando i numerosi, antichi monumenti che rendono Taormina una vera città d’arte. A cominciare, ovviamente, dal suo simbolo: il Teatro Greco, anche detto Teatro Antico, il secondo per dimensioni dell’isola, con un diametro di centodieci metri, in una spettacolare posizione panoramica. Di origine Ellenistica (III secolo a.C.), il teatro venne ristrutturato in epoca Romana, per arrivare fino ai nostri giorni in buono stato di conservazione, tanto da essere regolarmente utilizzato per spettacoli e manifestazioni, tra cui la famosa rassegna “Taormina arte”.

Camminando nelle suggestive viuzze del centro storico, dal piacevole “sapore” medievale, sarà possibile visitare, quasi a ogni passo, gli altri monumenti cittadini: il quattrocentesco Palazzo Corvaia; l’Odeon, ovvero un piccolo teatro di epoca Romana; la cattedrale di S. Nicolò, risalente al XIII secolo e ricchissima di opere d’arte, con una curiosa facciata merlata, che la rende più simile a una fortezza che a una chiesa, e molti altri ancora.

Da non perdere, anche il “salotto” di Taormina, ovvero Piazza IX Aprile, dominata dall’antica Torre dell’Orologio, con i tipici bar all’aperto e gli artisti che dipingono lo stupendo panorama visibile, che va dall’Etna alla baia di Naxos, passando per il Teatro Greco, in un colpo d’occhio di rara bellezza.

Dal centro di Taormina, in breve si potranno raggiungere le belle spiagge affacciate sullo Jonio, quasi “avvolte” e protette dalla costa che scende a picco, a formare un articolato promontorio, in angoli di romantica bellezza: l'Isola Bella, Capo S. Andrea, Mazzarò, la Baia delle Sirene, dove trascorrere ideali giornate di riposo e di svago. Con la possibilità di visitare numerose grotte marine e di compiere gite ed escursioni nei dintorni: il Castello Saraceno, sul sito dell’antica Acropoli; la selvaggia valle del Fiume Alcantara e, ovviamente, il Parco regionale dell’Etna.

La struttura recettiva di Taormina, come accennato, offre “tutto, e di più”, con alberghi ai massimi livelli. Numerose anche le manifestazioni culturali, mondane e dello spettacolo, per una città dove, veramente, la vacanza è di casa, tutto l’anno.

© Copyright 2012 Promax Comunication SA | Swiss Made Contatti