Prenota tra più di 200.000 strutture Prenota

Guida turistica Castellina in Chianti

CASTELLINA IN CHIANTI E IL SUO GLORIOSO PASSATO

Brevi cenni storici · Le origini di Castellina risalgono al nucleo abitativo etrusco di Salingolpe (VII-VI secolo A.C.). · L'attuale Castellina ha probabili origini romane e divenne importante centro nell'alto medioevo. · Presidio militare fiorentino alla fine del XII secolo ed importante località di confine tra lo stato fiorentino e quello senese nei successivi tre secoli. · Nel XII secolo Castellina fa parte della Lega del Chianti con Radda e Gaiole. · Conquistata ed assediata più volte Castellina perse la sua importanza strategico-militare dopo la conclusione della Guerra di Siena (1555-1559). · Nel riassetto della Toscana granducale (1592) i confini della Diocesi (divisi tra Siena, Firenze e Fiesole) andarono a far parte della Diocesi di Colle Val D'Elsa ed attualmente sono riuniti in quella di Siena. · Il passaggio della II Guerra Mondiale provocò la distruzione della porta fiorentina e della chiesa del SS. Salvatore. · Trascinata dall'industria del VINO e dell'AGRITURISMO, Castellina oggi si presenta come una interessante località turistica. Deve la sua fortuna anche alla posizione geografica (posta strategicamente, come in passato, fra Siena e Firenze) ed in particolare al suo paesaggio di rara, tranquilla, bellezza. La Rocca (XV sec.) Nell'interno interessante l'atrio, la sala consiliare, la sala del Capitano, il cortile con il pozzo, dalle finestre si gode un bellissimo panorama del paese e della campagna circostante. Sede del Comune sino al 1999. All'interno un piccolo museo di reperti archeologici rinvenuti nella zona. * Chiesa del SS. Salvatore Di origine cinquecentesca è stata ricostruita ed ampliata dopo la distruzione della II Guerra Mondiale. Nell'interno: - affresco staccato della Madonna del Trono attribuito a Bicci di Lorenzo (1373-1452) - statua lignea di epoca rinascimentale di S.Barnaba - nella navata destra, l'urna lignea dorata con le reliquie di S.Fausto, patrono di Castellina - nella navata sinistra, un'Annunciazione di scuola toscana seicentesca - a sinistra del coro un ciborio rinascimentale quattrocentesco - dietro l'altare un crocifisso di scuola toscana del XVII secolo - nel transetto è sistemato il moderno organo a 40 canne che dal 1965 ha sostituito quello più antico - le tre campane sono del 1797 * Via delle Volte Suggestivo percorso coperto lungo le mura est. Spazio pubblico di origine arcaica con funzioni sacrali e di sicurezza militare. Tombe Etrusche - Imponente tumolo etrusco detto Monte Calvario, comprendente quattro tombe a camera disposte a croce ed orientate secondo i punti cardinali. - Necropoli di Fonterutoli (località Il Poggino). Ricerche condotte in anni recenti hanno consentito di accertare l'esistenza di un area adibita a necropoli. Dintorni FONTERUTOLI - Antico castello sul confine fra i territori di Siena e Firenze. La chiesa dedicata a S.Miniato fu sede di importanti accordi fra le due città. S.LEONINO - Chiesa romanica con un bell'abside ed un interessante interno. Rimane anche un piccolo cortile-chiostro, con al centro un pozzo. SANT'AGNESE - Chiesa a tre navate e tre absidi con massiccia torre campanaria. CISPIANO - Chiesa romanica. S.QUIRICO - Chiesa romanica. RENCINE - Dirimpetto al Castello di Monteriggioni si trovano i ruderi, quasi completamente atterrati, di un vasto castello. Rimane l'antica pieve dedicata a S.Michele. Altre frazioni e monumenti non meno interessanti di quelli menzionati sono: SICELLE - LA PIAZZA - PIETRAFITTA - TREGOLE Presso il Comune (Viale della Rimembranza) e presso l'ufficio Informazioni Turistiche (Via Ferruccio, n° 40 - 0577 74 13 92) potete trovare tutto il materiale occorrente per una più ampia e completa documentazione della zona.

© Copyright 2012 Promax Comunication SA | Swiss Made Contatti