Prenota tra più di 200.000 strutture Prenota

Guida turistica San Vincenzo

San Vincenzo
Guida turistica San Vincenzo

Una spiaggia lunga dieci chilometri, con una sabbia chiara e finissima, orlata da una fitta fascia di macchia mediterranea. E’ questo l’invidiabile biglietto da visita di San Vincenzo, uno dei maggiori centri turistici della Costa degli Etruschi, affacciata sul Mar Tirreno, a sud di Livorno. Una località dotata di ottime strutture recettive e di svago, ma nel contempo tranquilla, dove trascorrere una vacanza a stretto contatto con la natura, alle pendici degli inimitabili paesaggi collinari della Toscana. Abitato già in epoca preistorica, San Vincenzo fu un importante centro Etrusco, sia per la vicinanza a Populonia, all'epoca potentissima Lucumonia, sia per la presenza di minerali e di estese foreste - e quindi di fonderie - che ne fecero sicuramente una zona industriale di grande rilievo. Un’importanza confermata dai Romani, che vi fecero passare una delle loro famose strade: la Via Aurelia. Dopo alterne vicende storiche, nel 1304 la Repubblica di Pisa distrusse il Castello di Biserno (presso le attuali cave di San Carlo), costruendo per contro una torre costiera, una dogana e un pontile di carico, intorno a cui iniziò a formarsi un nuovo borgo di pescatori e contadini, ovvero il primo nucleo dell’attuale centro abitato, che si costituì in Comune autonomo nel 1949. Oggi San Vincenzo appare come un paese tipicamente turistico, elegante e tranquillo, con ampi spazi verdi e pedonali, ancora vigilato dall’antica torre costiera costruita dai Pisani, recentemente restaurata e adibita a funzioni culturali e ricreative. Dal centro abitato, si può accedere direttamente alla splendida spiaggia sabbiosa, lunga oltre dieci chilometri, protetta e abbellita alle spalle da una suggestiva pineta costiera: un arenile di grande fascino, letteralmente in bilico tra l’azzurro del mare e il verde dei pini, in un contesto ambientale tutto da vedere. Grazie a otto moderni e attrezzati stabilimenti balneari, si potranno trascorrere ideali giornate di svago e di riposo in riva al Tirreno, potendo praticare tutti i tipici sport acquatici, e non solo, grazie a numerose strutture di supporto, tra cui un efficiente porto turistico, attualmente in fase di ampliamento (2008). Ma San Vincenzo non è solo mare: grazie alla suggestiva pineta litoranea e alle vicine colline, si potranno compiere numerose gite e passeggiate – a piedi, in bicicletta o a cavallo – in luoghi di grande fascino naturalistico. Da non perdere, in particolare, il Parco naturale di Ripigliano, nella parte più meridionale del territorio comunale (120 ettari), e il percorso comunale di trekking “Il Corbezzolo” (lunghezza totale 15 chilometri), che si snoda in un piacevole ambiente boschivo, ricco di fauna pregiata, tra cui il capriolo. Senza dimenticare le gite di carattere storico e culturale, come l’area archeologica Etrusca di Populonia, o i borghi medievali di Suvereto, Campiglia Marittima, Bolgheri, San Gimignano, solo per citarne alcuni. Una vacanza a San Vincenzo permetterà inoltre di apprezzare la raffinata tradizione enogastronomia locale, legata al pesce e alla cucina mediterranea, senza dimenticare i pregiati prodotti ortofrutticoli delle colline – in particolare la Val di Cornia - come l’olio d’oliva e i vini Doc. E, forse, non è un caso che a San Vincenzo – come la classica “ciliegina sulla torta” - si trovi uno dei ristoranti più famosi d’Italia.

© Copyright 2012 Promax Comunication SA | Swiss Made Contatti