Prenota tra più di 200.000 strutture Prenota

Guida turistica Abano Terme

La storia delle terme
La città delle Terme
Guida turistica Abano Terme

Una delle principale città termali d'Italia che sin dall'epoca romana ha rivestito grande importanza. Le qualità terapeutiche delle acque termali e la tranquillità che si gode ad Abano Terme attirano numerosi visitatori provenienti da ogni parte. Abano Terme è considerata la stazione termale più importante in Italia e tra le prime in Europa. Il ruolo le deriva da una qualità ricettiva e terapeutica all’avanguardia e capace di integrarsi alla perfezione nell’ambiente che la circonda, merito di una serie di sforzi congiunti tra le varie forze economiche ed imprenditoriali cittadine nonché delle decisioni urbanistiche e ambientali delle amministrazioni degli ultimi anni, che hanno individuato nel termalismo locale il punto di forza dell’economia della città.

Abano conta oggi 78 alberghi termali i quali offrono una capacità totale di 10.500 posti letto, 120 piscine, 50 campi da tennis, parchi e giardini, servizi di alta qualità nel campo delle cure termali alle quali si abbinano oggi la cura estetica del corpo, il fitness, tutto ciò che è in grado di rigenerare l’organismo in ogni suo aspetto. La città di Abano accoglie annualmente 250.000 ospiti con 2 milioni di presenze, metà delle quali di origine straniera provenienti soprattutto dai paesi d’oltralpe quali Germania, Austria, Svizzera e Francia. Ad attirare un così gran numero di turisti è la caratteristica praticamente unica dei componenti terapeutici per i quali la città è famosa : l’acqua termale ed il fango. Conosciuta e sfruttata fin dai tempi dei Romani, che già 2.000 anni fa si curavano ad Abano (l’antica Aponus) , l’acqua termale ha da poco svelato il segreto della sua provenienza.

Studi approfonditi condotti dall’Università di Padova e dal Centro Studi Termali "Pietro D’Abano" hanno consentito di stabilire come le falde di acqua termale presenti nel sottosuolo dell’intero bacino euganeo giungano dalle precipitazioni piovose delle Prealpi, in particolare dai Monti Lessini sopra Verona. Per compiere questo tragitto sotterraneo di circa 100 km ed arrivare nella zona euganea, le acque impiegano un tempo stimato dai 25 ai 30 anni,nel corso del quale si arricchiscono di decine di sali minerali diversi e aumentano la propria temperatura fino ad 80/90 gradi prima di compiere la risalita verso la superficie. La composizione chimica delle acque è fondamentale nel momento in cui viene aggiunta al fango per produrre una particolarissima microflora vegetale e animale nel corso del processo di maturazione. A quel punto il fango è pronto a condurre la propria azione terapeutica nel campo delle malattie reumatiche, nell’osteoartrosi, nei dolori articolari, nei postumi di traumi e di fratture, nonché nelle malattie dell’apparato respiratorio che l’acqua termale nebulizzata in aereosol o inalata contribuisce a combattere.

Oltre alle proprietà curative dell’acqua termale, la città si distingue per le particolari strutture terapeutiche degli alberghi. A differenza delle altre stazioni termali italiane o straniere, dove esiste normalmente un unico stabilimento al quale tutti devono accedere per le cure, tutti gli alberghi di Abano Terme possiedono infatti un reparto curativo nel proprio interno che rende agevole e confortevole il trattamento fangoterapico, grazie anche al fatto che ciascun albergo estrae l’acqua termale da un proprio pozzo abitualmente situato nell’area di sua pertinenza. Le cure dei fanghi, abbinate alle classiche tecniche di massoterapia e di tonificazione del corpo e alle moderne azioni d'intervento per il benessere dell’organismo, costituiscono oggi la soluzione migliore per chi cerca il recupero psicofisico in pieno relax ma senza trascurare lo svago all’insegna della cultura, l’arte, la storia offerta dai luoghi che circondano la città. Il tutto riempito da una qualità di vita e di tradizionale accoglienza frutto di ben 2000 anni di esperienza nel settore.

© Copyright 2012 Promax Comunication SA | Swiss Made Contatti