Prenota tra più di 200.000 strutture Prenota

Guida turistica Caorle

Caorle
Non solo spiaggia, mare e sole
Guida turistica Caorle

L'attrattiva di Caorle è rappresentata senza dubbio dalla bella e attrezzata spiaggia sabbiosa che si estende per quindici chilometri lungo il litorale dell'alto Adriatico e offre svago e divertimento ad un numero sempre più crescente di turisti. Una città che vanta oltre duemila anni di storia, dagli albori dei paleoveneti all'età romana, quindi all'epopea della Serenissima Repubblica di Venezia, le cui testimonianze sono visibili nel centro storico, sotto la famosa torre campanaria cilindrica e la cattedrale romanica del 1038. Caorle è la città del porto, della pesca, delle valli, dello sport, di "Scogliera Viva", una galleria di sculture all'aria aperta grazie all'intervento di artisti provenienti da tutto il mondo che una volta all'anno, nel mese di giugno, si ritrovano nella bella località balneare per partecipare al simposio internazionale.

Distante solo un'ora da Venezia, Caorle ha saputo conservare intatto il fascino del suo borgo marinaro, stretto tra campielli e vicoli che contornano l'antico porto peschereccio da un lato e dall'altro, verso il mare aperto, conducono al santuario della Madonna dell'Angelo. La prima pietra della vocazione turistica di Caorle fu posata nel 1911 con l'inaugurazione del primo albergo, il Petronia, ma nei decenni seguenti la città ha conosciuto un rapido sviluppo e quello che era un borgo di pescatori è diventato un rinomato centro di villeggiatura estiva, con quasi 200 alberghi di ottimo livello, appartamenti e residence, nove campeggi e villaggi turistici, 15 colonie per soggiorni climatici, due darsene per imbarcazioni da diporto con 900 posti barca.

Se il cuore del paese è sopravvissuto in tutta la sua veneziana bellezza, il territorio circostante si è perfettamente adattato alla nuova realtà. Negli anni '60-70 sono nati i due centri turistici come Porto Santa Margherita legato alla nautica e Duna Verde rivolto alla residenza familiare. Non manca una amplissima dotazione commerciale, con un migliaio di negozi sia a carattere annuale che stagionale, con una vastissima offerta merceologica, con circa 600 fra esercizi commerciali generici annuali e stagionali, 74 laboratori artigianali; i due mercati settimanali del capoluogo (sabato mattina, tutto l'anno) e Duna Verde (mercoledì mattina, stagionale) oltre che arricchimento commerciale, costituiscono un sempre vivace motivo di richiamo.

Non da meno la ristorazione e pubblici esercizi, con 150 ristoranti fra annuali e stagionali, 83 bar annuali, 147 bar stagionali e 3 discoteche. Il ricco patrimonio di Caorle è legato soprattutto all'ambiente naturale che i caorlotti hanno saputo valorizzare al meglio sfruttando tutte le pecularietà e trasformandolo in una località balneare assolutamente originale e di grande fascino. La laguna, che il tempo ha trasformato in valli da pesca, ospita ancora oggi i tipici casòni dei pescatori, costruiti in canna palustre; qualche decennio fa era frequentata dallo scrittore americano Ernest Hemingway, ospite del barone Franchetti. In quest'angolo di natura selvaggia trovò ispirazione per il suo racconto "Al di là del fiume, tra gli alberi".

Motivo di richiamo sono le grandi manifestazioni che la città ospita: oltre al simposio internazionale "Scogliera Viva" nel mese di giugno, da non perdere, nel mese di settembre, il Festival internazionale del Teatro di Strada, la Festa del Pesce e la rappresentazione in costume "Vivistoria", che rievoca il Ratto delle Donzelle subito da Venezia nel X secolo ad opera dei pirati dalmati e concluso felicemente sulla spiaggia di Caorle con l'intervento della flotta veneziana guidata dal doge Pietro Candian II. Ma tutto l'anno Caorle ospita molte manifestazioni per tutti i gusti, dalla stagione concertistica in duomo al festival di musica jazz in aprile, dal cabaret allo sport nei capienti impianti dello stadio comunale e del PalaMare, dalle regate veliche alle gare di barche a remi, alle gare di golf sul green di Pra' delle Torri. Insomma, una città da vivere tutto l'anno.

© Copyright 2012 Promax Comunication SA | Swiss Made Contatti