Prenota tra più di 200.000 strutture Prenota

Guida turistica Oslo

Oslo
Guida turistica Oslo

Nell’antico regno dei Vichinghi, dove la natura dà spettacolo, in estate come in inverno. Per certi versi, Oslo è una capitale “insolita”: relativamente poco abitata (poco più di mezzo milione di abitanti) ma estesa su un territorio immenso (oltre 400 chilometri quadrati), in un ambiente naturale tipicamente nordico, di grandissimo fascino - ricco di colline, boschi, laghi, prati e isole - letteralmente “alle porte della città”. La capitale della Norvegia venne fondata intorno all’anno mille, in piena epoca Vichinga, all’apice di un profondo fiordo, rivolto a sud, con un clima molto mite in rapporto alla sua latitudine. Da sempre importante centro portuale, la città venne distrutta da un incendio nel 1624, per poi essere ricostruita da re Cristiano IV. Oslo appare al visitatore come una città moderna e vivace, dal piacevole “sapore” internazionale, eppure famigliare. Non le grandi metropoli nelle quali perdersi, ma quasi una cittadina di provincia, a misura d’uomo, da visitare nella massima tranquillità, in un contatto diretto e coinvolgente con gli abitanti. Il cuore di Oslo è indubbiamente la medievale fortezza Akershus, sull’alto del suo colle, dal quale si gode uno spettacolare panorama sulla città e sul fiordo. Di origini trecentesche, la poderosa struttura fortificata conserva, tra l’altro, le prigioni sotterranee, le sontuose sale da ricevimento, la cappella e le cripte. Alla base del colle, si stende il centro monumentale, dall’aspetto prevalentemente ottocentesco: il Palazzo Reale, il Teatro Nazionale, la sede del Parlamento e il palazzo dell’Università. Un centro storico di indubbio interesse, cui si affianca l’affascinante Parco Vigeland, uno dei luoghi più visitati della città, esteso su 320 ettari, dove passeggiare ammirando le 212 suggestive statue dello scultore Gustav Vigeland, spesso di incredibile impatto emotivo. Senza dimenticare la Oslo meno conosciuta, ovvero i quartieri della città vecchia, con le tipiche casette in legno del nord Europa, in un paesaggio urbano da cartolina. Oslo offre molto anche all’amante della cultura, soprattutto in relazione all’antico, e per molti versi leggendario, popolo dei Vichingi. Da non perdere, in particolare, il Museo Storico e il Museo delle Navi Vichinghe, tra le quali spicca la Gokstadskipet, ovvero la nave più grande mai ritrovata. Senza dimenticare le tante opportunità di divertimento per i giovani e i tipici ristoranti, dove gustare prima di tutto il piatto nazionale Norvegese: il salmone. Un soggiorno a Oslo non può però dirsi completo se non si visitano i suoi dintorni, in un ambiente naturale inaspettatamente selvaggio, a pochissimi chilometri dai palazzi del centro, tra coreografici laghi ed estese foreste, con la possibilità di spettacolari crociere tra i fiordi. Un’annotazione tutta particolare merita invece la “Oslo invernale”, a tutti gli effetti una “stazione sciistica”, che nel 1952 ospitò le olimpiadi invernali. In questa stagione, la città si trasforma in una sorta di capitale dello sci di fondo, con qualcosa come 2600 chilometri di tracciati, di cui alcuni illuminati. Senza dimenticare numerose piste per lo sci da discesa e un’elettrizzante pista per slittino. Infine, da un punto di vista logistico, ricordiamo che Oslo è servita da un aeroporto internazionale e da efficienti servizi pubblici di trasporto.

© Copyright 2012 Promax Comunication SA | Swiss Made Contatti