Prenota tra più di 200.000 strutture Prenota

Guida turistica Amsterdam

AMSTERDAM
La "Venezia del Nord"
Guida turistica Amsterdam

Una delle città più visitate al mondo, con uno dei centri storici più vasti d’Europa, dove è più facile muoversi in battello che in auto, nel suo labirinto di canali, che riportano alla mente il fascino di Venezia. Una capitale di nome ma non di fatto, visto che il governo e la corte risiedono all’Aia, per una delle città più multiculturali d’Europa, grazie al secolare passato coloniale dell’Olanda. Furono proprio le intensissime attività commerciali, legate al suo porto e all’impero coloniale, a plasmare l’aspetto urbanistico e architettonico di Amsterdam, soprattutto tra il XVI e il XVIII secolo: una città costruita su una serie di isole, in perenne lotta contro il mare, le sue maree, e le sue inondazioni, tanto da meritarsi il nome, più che eloquente, di "Paesi Bassi".

Il cuore di Amsterdam, col suo tipico impianto urbanistico seicentesco, è Piazza Dam, perennemente animata, con due degli edifici più importanti della città: la Chiesa Nuova (secolo XV), dove vengono incoronati i sovrano Olandesi, e la gotico-rinascimentale Chiesa Vecchia, ovvero il più antico edificio religioso cittadino. Ma, forse, quello che più colpisce il visitatore, sono le caratteristiche case olandesi, con le loro alte e geometriche facciate a campana: in grado di offrire scorci di grande fascino, che hanno ispirato generazioni di pittori. E, non a caso, questa è la patria di Rembrant e di Van Gogh.

Ritornando alle tipiche case di Amsterdam, forse non tutti sanno che qui si trovano le case più piccole d’Europa e, probabilmente, del mondo, assolutamente da non perdere. Al numero 22 dell'Oude Hoogstraat si trova una casetta larga 2,02 metri e lunga sei metri. Lungo il Canale Singel, al numero 7, si trova invece quella che dovrebbe essere la casa più stretta del mondo, larga solo un metro, ovvero poco più della porta! Il centro storico di Amsterdam è, quindi, un vero e proprio museo a cielo aperto, che non deve però far dimenticare i numerosi "veri" musei, tutti di altissimo livello, a cominciare da quelli dedicati a Rembrant e Van Gogh. Da segnalare anche il Museo archeologico, quello di arte contemporanea e quello storico. Dopo tanta cultura e arte, pensiamo ora allo shopping, con i "grandi magazzini" del centro cittadino, dove veramente si può trovare di tutto: Damrak, Rokin, Klaverstraat, Leidschestraat. Per chi, invece, ricerca qualcosa di insolito, non si può non consigliare il quartiere Jordaan: un rione antico, con vicoli stretti, caratteristici caffè e gallerie d’arte, che offre una grande varietà di negozi, fino ai più insoliti.

Altrettanto variegata l’offerta enogastronomica, veramente all’insegna della multiculturalità e dell’antico impero coloniale: in pratica, si possono gustare specialità di tutto il mondo. Volendo limitarsi a quelle locali, si tratta in gran parte di piatti a base di pesce, soprattutto aringhe, che si consumano anche fresche. A questo punto, un accenno all’aspetto più trasgressivo di Amsterdam, conosciuto in tutto il mondo, ovvero la sua vita notturna e i suoi famosi locali a luci rosse, soprattutto lungo la Daamstraat, dove, veramente, "non si dorme mai". Una città, quindi, per tutti i gusti, servita da un grande aeroporto internazionale e da ottimi servizi pubblici, che però consigliamo di visitare utilizzando due mezzi di trasporto forse insoliti per altre capitali, ma quanto mai adatti per "carpire" l’anima di Amsterdam: la bicicletta (numerose possibilità di noleggio) e il battello, lungo i mille canali di questa "Venezia del nord".

© Copyright 2012 Promax Comunication SA | Swiss Made Contatti