Prenota tra più di 200.000 strutture Prenota

Guida turistica Lisbona

Lisbona
L’antico porto da cui si scoprì il mondo
Guida turistica Lisbona

Situata lungo il corso del fiume Tago, Lisbona è una moderna città europea ricca di storia, arte e cultura capace di affascianare ogni anno numerosi turisti. Nell’arco di pochi decenni, subito dopo la scoperta dell’America, gli esploratori partiti dal porto di Lisbona scoprirono nuovi continenti e nuovi oceani. Ridisegnando le mappe geografiche e dimostrando, con i fatti, che il mondo non era piatto, come ancora molti credevano, ma sferico. Una città che ha quindi svolto un ruolo storico di primo piano, oggi divenuta una dei maggiori centri turistici d’Europa.

Fondata probabilmente dai Fenici, grande popolo di navigatori, Lisbona venne poi conquistata dai Romani, rivestendo già un importante ruolo commerciale. Dopo una secolare dominazione Araba, Lisbona ritrovò l’indipendenza del 1147, per poi conoscere il suo "periodo d’oro" nei decenni successivi alla scoperta dell’America, con un grande sviluppo della città. Purtroppo, il primo novembre 1755 un devastante terremoto, seguito da un maremoto e da un incendio, distrussero quasi completamente la città, prontamente ricostruita seguendo un ordinato impianto urbanistico "a reticolo".

Per arrivare ai nostri giorni, con Lisbona che si offre al turista come una moderna capitale – primario centro commerciale, industriale e culturale del Portogallo- con oltre duemila anni di storia, anche se il terremoto ha distrutto gran parte degli edifici e dei monumenti più antichi. Per scoprire "l’anima" di Lisbona, c’è un modo semplice: prendere il tram. Ovviamente, non uno a caso, ma la linea 28, anche chiamata "il tram dei turisti". Comodamente seduti, magari con una guida in mano, si passeranno in rassegna tutti i principali monumenti cittadini. Partendo da Martim Moniz, il "28" si dirige al quartiere della Graça, e poi all’Alfama – l’unico in parte sopravvissuto al terremoto - passando per alcune delle strade e delle piazza più pittoresche della zona medievale, come il panoramico Largo das Portas do Sol, e l’antico Castelo de São Jorge, costruito su ruderi Romani.

Di monumento in monumento, il tram risale l’elegante collina del Chiado, fermandosi sicuramente di fronte a una delle più rinomate pasticcerie della città: "A Brasileira". Durante il tragitto, si può notare uno degli aspetti architettonici più curiosi e interessanti di Lisbona: le facciate di molti edifici appaiono rivestite di azulejos, ovvero piastrelle di maiolica dipinte, che formano anche spettacolari mosaici, ispirati alla tradizione araba, con effetti cromatici e visivi a volte esaltanti. Una tecnica decorativa alla quale è dedicato anche uno dei tanti, interessanti musei cittadini. Lasciato il tram, non si può non raggiungere almeno una delle sette colline della città, per godere di spettacolari vedute panoramiche sulla città vecchia e sul fiume Tago: da non perdere, in particolare, la collina de Santa Justa, raggiungibile anche in funicolare.

Un’altra delle caratteristiche di Lisbona sono i ponti, che collegano le due sponde della città, con in primo piano lo spettacolare "Ponte 25 aprile", quasi gemello del più famoso "Golden Gate" Americano: un viadotto lungo 3,2 chilometri, con le fondamenta che scendono per ben 80 metri sotto il livello del fiume, in modo da ancorarsi sulla roccia. Un gioiello della tecnica, da ammirare magari durante una gita in battello. Una città vivace e luminosa, dove la presenza del grande porto offre infinite possibilità di fare schopping, a cominciare dalla Baixa, il quartiere commerciale ricostruito dopo il terremoto: qui, si possono trovare negozi di lusso accanto a botteghe artigiane, in un continuo, e un po’ caotico, via vai di gente.

Altrettanto varia l’offerta enogastronomica, ma volendo limitarsi alla cucina locale, ci troviamo di fronte a specialità basate sul pesce, e soprattutto sul merluzzo. Tra i piatti più noti, ricordiamo la caldeirada (una zuppa di pesce assortito con aglio, cipolle, peperoni e patate) e la alentejana (preparata con carne di maiale e frutti di mare), con l’accompagnamento del buon vino locale, tra cui i famosissimi Porto e Madeira. Una cucina raffinata, ma nel contempo sana e gustosa.

Servita da un moderno aeroporto internazionale, come già accennato Lisbona si gira facilmente in tram, ma anche e soprattutto a piedi, nel dedalo di viuzze della città vecchia. Utile anche la metropolitana e sicuramente consigliabile il battello, per una gita sul Tago. Lo stesso specchio d’acqua da cui, un tempo, partirono le spedizioni alla conquista del "Nuovo mondo".

© Copyright 2012 Promax Comunication SA | Swiss Made Contatti