Prenota tra più di 200.000 strutture Prenota

Guida turistica Madera

Madera
Guida turistica Madera

Un giardino incantato in pieno Oceano Atlantico, con un clima quasi tropicale e una natura selvaggia ed esotica, eppure con la piacevole e accogliente atmosfera della “vecchia Europa”. Tutto questo, e molto di più, è l’arcipelago di Madera (o Madeira, in lingua originale), una regione autonoma del Portogallo, circa seicento chilometri al largo della costa Africana e a circa mille da Lisbona. Conosciuto probabilmente già dai Fenici, l’arcipelago venne “riscoperto” dai Portoghesi verso il 1420, per poi essere colonizzato a partire dal 1430. L’isola principale è Madera, aspra e montuosa, lunga circa sessanta chilometri e larga una ventina, affiancata dalla più piccola Porto Santo, praticamente “piatta”, con una lunghissima spiaggia, cui fanno da corona alcune isolette disabitate, suddivise in due gruppi: le isole Selvagge e le isole Deserte, il cui nome dice tutto. Luoghi ideali dove trascorrere una vacanza immersi nella natura, potendo alternare piacevoli giornate in spiaggia ad avventurose escursioni o rilassanti passeggiate, in un’estrema e inaspettata varietà di ambienti e di paesaggi, con un clima pressoché costante lungo l’intero arco dell’anno, in un’estate senza fine. Iniziando la visita dall’isola di Madera, si resterà stupiti dalla sua ricchezza e varietà naturalistica, ma anche storica, a cominciare dal capoluogo Funchal, sulla costa meridionale, chiamata “la piccola Lisbona”. Una cittadina che conserva un suggestivo centro storico settecentesco, caratterizzato da stradine acciottolate, ariose piazze, nobili palazzi con balconate in ferro battuto, in un “paesaggio urbano” d’altri tempi. Dal capoluogo si potrà poi andare alla scoperta dell’isola, di origine vulcanica, aspra e selvaggia, con spettacolari gole e scogliere a picco sul mare, con poche spiagge, costellata di suggestivi borghi storici, in un unico, immenso parco naturale. Uno degli itinerari migliori è il giro completo dell’isola, in una continua ed esaltante scoperta, a cominciare dal villaggio di pescatori di Câmara de Lobos e da Capo Girão, uno dei promontori più alti del mondo, con i suoi impressionanti 580 metri di altezza! Lasciando la costa per inoltrarsi nell’entroterra, ci si troverà immersi in un inaspettato ambiente montano, con la possibilità di compiere escursioni più o meno facili, ed anche arrampicate, fino ai 1862 metri del Picco Ruivo, la vetta più alta dell’isola, da cui si gode un panorama che, da solo, vale il viaggio. I meno esperti potranno invece raggiungere, questa volta in auto, il Picco do Areeiro, alla ragguardevole quota di 1818 metri. Spostandosi sull’isola di Porto Santo, rapidamente raggiungibile in traghetto, l’ambiente cambia radicalmente, divenendo molto più dolce e uniforme, con un’ininterrotta spiaggia di sabbia dorata lunga nove chilometri, bagnata da un mare cristallino. Un vero paradiso per ogni amante del mare e del sole, dove praticare tutti i tipici sport acquatici, nessuno escluso, con la possibilità di visitare la Riserva naturale delle Isole Deserte, dove vive la rarissima Foca Monaca. Una vacanza in questo incantevole arcipelago dalle mille sfaccettature, permetterà inoltre di visitare i vigneti dove si produce, da oltre quattrocento anni, il famoso vino liquoroso Madeira, senza dimenticare la tipica cucina locale, a base di pesce, ma anche di gustosi frutti esotici.

© Copyright 2012 Promax Comunication SA | Swiss Made Contatti