Prenota tra più di 200.000 strutture Prenota

Guida turistica Basilea

Basilea
Guida turistica Basilea

Una città, un fiume, tre nazioni, al centro dell’Europa. Adagiata lungo un’ansa del Reno, Basilea è una città che può vantare una posizione del tutto originale, all’incrocio dei confini di Svizzera, Francia e Germania, al centro della cosiddetta Euroregione TriRhena che, oltre alla regione di Basilea, comprende le aree transfrontaliere Francesi e Tedesche. Una vera “città d’Europa”, pressoché al centro del continente, di grande importanza culturale, economica e commerciale, ma anche turistica, grazie al suo antico centro storico, al suo patrimonio artistico e ai suoi incantevoli dintorni, tra cui la famosa Foresta Nera. Senza dimenticare la sua primaria valenza nel settore del turismo d’affari e congressuale. Il nucleo originale di Basilea prese forma sui resti di un accampamento militare Romano, edificato intorno all’anno 15 a.C., sulla collina dove oggi si erge la cattedrale. Grazie alla favorevole posizione, in riva a un fiume navigabile, la città assunse via via un’importanza sempre maggiore: nel 740 divenne sede vescovile, nel 1225 venne costruito il primo ponte sul Reno e nel 1460 fu fondata la più antica università Svizzera, fino all’ingresso nella Confederazione Elvetica, nel 1501. Una visita a Basilea – la terza città della Svizzera - non può che iniziare dal suo suggestivo, austero e solenne centro storico, uno dei meglio conservati dell’Europa centrale, con l’elegante Piazza del Mercato (Marktplatz), dominata dalla turrita mole del Palazzo comunale, riccamente decorato, costruito nel corso di vari secoli in arenaria rossa. A poca distanza, ecco la Piazza della Cattedrale (Münsterplatz), con l’antichissimo sacro edificio in stile gotico, anch’esso in arenaria rossa, con due poderose torri. Un tempio di origini almeno Carolingie, più volte rimaneggiato nel corso dei secoli, con una suggestiva cripta e pregevoli opere d’arte. Intorno ai due simboli della città, si stende un romantico intreccio di viuzze, tutte da vedere, con interessanti negozi, ristoranti, antiche librerie…, con una sosta d’obbligo al “Läckerli Huus”, per gustare i tradizionali dolci al miele. L’offerta culturale e artistica di Basilea è completata da una quarantina di musei, molti dei quali dedicati all’arte moderna e contemporanea, come il Kunstmuseum, il Museo dello scultore Jean Tinguely, la Fondazione Beyeler, il Museo delle culture, cui si affianca la rassegna Art Basel (a giugno), forse la più famosa fiera d’arte del mondo, con circa trecento gallerie d’arte presenti. Basilea farà sicuramente la felicità dell’amante dell’arte e della cultura, ma non solo: la città si presta a piacevoli passeggiate lungo gli ariosi viali, sul lungofiume o nei numerosi parchi, visitando magari il giardino botanico o il più grande giardino zoologico della Svizzera, o ancora i resti della città Romana di Augusta Raurica, senza dimenticare di compiere una crociera sul Reno. Nonostante il suo aspetto tranquillo, Basilea è famosa per il suo carnevale – secondo molti, il più bello della Svizzera - che per tre giorni rinnova l’antica rivalità tra le due rive della città: a sinistra del Reno la Grossbasel (Basilea maggiore) e a destra la Kleinbasel (Basilea minore). Da un punto di vista logistico, Basilea è al centro delle principali vie di comunicazione Europee, oltre ad essere servita da un aeroporto internazionale, che ha la particolarità di essere gestito in comune con la città francese di Mulhouse e quella tedesca di Friburgo.

© Copyright 2012 Promax Comunication SA | Swiss Made Contatti