Prenota tra più di 200.000 strutture Prenota

Guida turistica Berna

Berna
Guida turistica Berna

La magnifica capitale della Confederazione Elvetica, in una coreografica posizione in riva al Fiume Aare, con uno dei centri storici medievali meglio conservati d’Europa, dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco. Una vera e propria città d’arte, tutta da vedere e da vivere, ma anche l’ideale base di partenza, grazie alla sua posizione, per visitare le innumerevoli vallate della Svizzera, con scenari e paesaggi tanto perfetti da sembrare finti, fatti apposta per la pubblicità di qualche marca di cioccolato, o per i film strappalacrime di Haidi. Berna venne fondata nel 1191 dal duca Berthold V di Zähringen, in corrispondenza di una stretta ansa del Fiume Aare: una posizione strategica e facilmente difendibile, dove probabilmente esistevano già modesti insediamenti di origine pre-romana. Da subito, la nuova città rivestì una notevole importanza, divenendo uno dei primi e più influenti membri della Confederazione (dal 1353), per poi essere elevata, nel 1848, al rango di capitale. Secondo la tradizione, il nome della città deriva da un orso (Bär in tedesco significa orso, da cui Bern) che il duca avrebbe ucciso durante una battuta di caccia. Un animale che, da allora, è diventato il simbolo della città, come testimonia la “Fossa degli orsi”, presente nel centro cittadino fin dal XV secolo. Il centro storico di Berna, delimitato su tre lati dal corso del fiume, è pervaso da una piacevole atmosfera medievale, con numerose artistiche fontane risalenti al XVI secolo, imponenti e raffinati palazzi in mattoni, suggestivi vicoli lastricati e alte torri, grandiose chiese, in un vero e proprio museo a cielo aperto. Tra i monumenti da non perdere, possiamo ricordare: la Torre dell’orologio (XII secolo), con il famoso orologio cinquecentesco animato; la barocca chiesa di S. Spirito; la grandiosa cattedrale di S. Vincenzo, iniziata nel XV secolo, con la sua colossale torre alta 101 metri, dalla cui sommità si gode un panorama indimenticabile; l’imponente Palazzo Federale, sede del Parlamento, e molto altro ancora. Una città da visitare rigorosamente a piedi, grazie anche ai sei chilometri di portici, che formano una delle passeggiate coperte più lunghe e suggestive d’Europa – ideale per lo shopping - in un susseguirsi di negozi, bar, ristoranti, caffè-teatro, piazzette e viali: un “paesaggio urbano” che non sarà facile dimenticare. Come non sarà facile dimenticare la già citata “Fossa degli orsi”, dove da secoli sono ospitati, per la gioia dei bambini, e non solo, gli animali simbolo della città. Numerosi anche i musei, tutti di alto livello, tra cui il Museo storico, il Museo dell’arte, il Museo alpino Svizzero e il Museo della comunicazione, senza dimenticare la casa dove visse per un certo periodo Albert Einstein. Nella stagione estiva, sarà inoltre piacevole passeggiare in riva al fiume, visitando magari il giardino botanico e lo zoo. Berna è anche una città “viva”, con una miriade di manifestazioni, di tutti i generi, spesso di livello internazionale: la tradizionale Festa della cipolla di novembre, i festival della musica (a luglio) e del jazz (marzo-maggio), le Giornate della danza a giugno, il Festival della musica di strada, e molte altre ancora. Infine, dal punto di vista logistico, Berna è perfettamente inserita nella rete stradale e ferroviaria Europea, oltre a essere servita dal vicino aeroporto di Berna-Belp.

© Copyright 2012 Promax Comunication SA | Swiss Made Contatti