Prenota tra più di 200.000 strutture Prenota

Guida turistica Andermatt

Andermatt
Guida turistica Andermatt

Ai piedi del Passo del San Gottardo, nella stupenda Valle di Urseren, nel cuore delle Alpi, un’incantevole paesino di montagna, nei più tipici paesaggi della Svizzera, tanto belli e perfetti da sembrare quasi finti. Adagiato a 1436 metri di quota, nel Cantone Uri, Andermatt si propone al turista come un’ideale località di vacanza, estiva e invernale, con tutte le carte in regola per regalare un soggiorno indimenticabile. Dalle famiglie con bambini al seguito, fino agli alpinisti, tutti potranno trovare attrattive e attività a loro congeniali, grazie a ottimali strutture recettive e di svago.

Nonostante si trovi esattamente all’incrocio di due importanti vie di comunicazione – la direttrice internazionale del Gottardo da nord a sud, e la strada dei Passi Furka e Oberalp da ovest a est – Andermatt ha saputo conservare una piacevole e familiare atmosfera di paese (poco più di mille abitanti), circondato da verdissimi pascoli e boschi, sullo sfondo di grandiose vette rocciose, impreziosite da scintillanti ghiacciai. Una valle da cartolina, vero paradiso per gli amanti della natura e della montagna, con un “biglietto da visita” che da solo vale il viaggio: l’ardita funivia che raggiunge la vetta del Gemsstock, a 2963 metri, da dove si possono ammirare – qualcuno si è preso il disturbo di contarle – oltre seicento vette! Un belvedere d’eccezione, con il coreografico Ghiacciaio del Gurschen, ai piedi del quale si stende un vasto reticolo di sentieri e mulattiere, dove compiere innumerevoli passeggiate ed escursioni, a piedi come in mountain bike, con decine di laghi, torrenti e cascate. Numerose anche le possibilità per riposanti gite, in luoghi di grande bellezza: il famoso Passo del San Gottardo (2108 metri), col suo museo e lo storico ospizio, raggiungibile anche con la romantica diligenza postale trainata da cinque cavalli; il Passo di Oberalp (2046 metri), da cui raggiungere le sorgenti del Reno al Lago Toma; lo spettacolare Passo della Furka, a ben 2431 metri, su cui in estate transita un nostalgico treno a vapore; l’orrida Gola di Schöllenen, con il leggendario Ponte del Diavolo, sulla medievale strada del Gottardo, e molto altro ancora.

Nella stagione invernale, in un ambiente fiabesco, Andermatt si trasforma in una stazione sciistica “per intenditori”, non particolarmente vasta rispetto ad altri comprensori – ottanta chilometri di piste – ma con discese di altissimo livello, e con grandi possibilità per gli amanti del fuoripista, ovvero il cosiddetto freeride. In particolare, dalla vetta del Gemsstock (2963 metri) scende la vertiginosa “pista nera” Bernhard-Russi-Run, intitolata all’omonimo campione olimpionico Svizzero di sci, da lui definita: “La mia pista preferita, e una delle più belle dell’arco alpino”. Senza dimenticare l’opportunità di raggiungere, valicato l’Oberalp, le piste di Sedrun, a formare il comprensorio Arena Gottardo Oberalp. Notevoli anche le possibilità per i fondisti (quaranta chilometri di tracciati) e per i semplici camminatori, in un ambiente che farebbe la felicità anche di Babbo Natale.

Infine, Andermatt è una delle stazioni del famosissimo treno Glacier Express, con il quale compiere uno straordinario viaggio da Zermatt fino a St. Moritz (o Davos), della durata di sette ore, con 91 gallerie e 291 ponti!

© Copyright 2012 Promax Comunication SA | Swiss Made Contatti