Prenota tra più di 200.000 strutture Prenota

Guida turistica Veysonnaz

Veysonnaz
Guida turistica Veysonnaz

Un terrazzo naturale a picco sulla Valle del Rodano, ottocento metri più in basso, sullo sfondo delle Alpi Bernesi, con uno dei più vasti comprensori sciistici della Svizzera. E’ questo, in estrema sintesi, l’invidiabile biglietto da visita di Veysonnaz, incantevole villaggio di poche centinaia di abitanti, a 1233 metri di quota, nel Canton Vallese. A soli tredici chilometri da Sion, Veysonnaz è un’ideale località di vacanza, sia estiva che invernale, facilmente accessibile dal fondovalle e dotata di ottime strutture recettive e di svago, che ha saputo conservare un piacevole ambiente rurale, dove sono ancora vive secolari tradizioni di vita e di lavoro, come la transumanza delle mandrie e i combattimenti tra le vacche, beninteso senza spargimento di sangue.

Nella stagione estiva, Veysonnaz invita a trascorrere piacevoli giornate di riposo e di tranquillità, immersi nel verde e nel silenzio, ma, ben presto, si vorranno calzare gli scarponi, per andare alla scoperta delle splendide vallate che si aprono verso sud: la Val de Nendaz e la Val d’Hèrèmence, abbellite da coreografici laghi e scintillanti ghiacciai, con vette che si avvicinano ai quattromila metri, come Le Pleureur (3704 metri) e il Mont Blanc de Cheilon (3870 metri). Complessivamente, sono presenti circa trecento chilometri di sentieri e mulattiere, per tutti i gusti e tutte le capacità, con una particolare attenzione ai più piccoli: tutti i giorni, vengono infatti organizzati programmi di animazione mirati per bambini e ragazzi. Tra gli itinerari da non perdere, ne citiamo due: il panoramico “Bisse di Vex”, ovvero un canale d’irrigazione tipico del Vallese, realizzato nel XV secolo, lungo ben dodici chilometri e recentemente restaurato, e l’impressionante diga della Grande Dixence, la più alta del mondo – 285 metri! – visitabile anche all’interno da giugno a settembre. La zona è molto adatta anche alla mountain bike, tanto che ad agosto vi si tiene la “Grand Raid Cristalp”, ovvero la maratona di MTB forse più lunga impegnativa del mondo, con uno sviluppo di 131 chilometri e un dislivello di 4600 metri.

All’inizio dell’estate, nel corso della transumanza, si potrà anche assistere agli spettacolari combattimenti tra le vacche di razza Hérens, tipiche del Vallese: questi animali hanno un forte senso della gerarchia e si combattono spontaneamente, per stabilire i rapporti di forza all’interno del gruppo, con la vincitrice, chiamata “Regina”, che guida la mandria e ha diritto all’erba migliore.

In inverno, Veysonnaz è la “porta di accesso” a uno dei più vasti comprensori sciistici della Svizzera: le celebri “Quatre Vallées”, con le località di Verbier, Nendaz e La Tzoumaz. Una ski-area quasi infinita, estesa su 412 chilometri di piste, che raggiungono i 3330 metri del Mont Fort, con discese d’eccezione: una pista è lunga 15 chilometri, su un dislivello di circa 2500 metri! Queste valli sono molto adatte anche al fuoripista – il cosiddetto freeride – cui si affiancano notevoli possibilità per il fondista e il semplice camminatore, come pure per il turista e le famiglie in cerca di tranquillità, “aria buona” e stupendi panorami.

Infine, Veysonnaz offre la possibilità di visitare i tesori storici e artistici della vicina Sion, la più antica città della Svizzera.

© Copyright 2012 Promax Comunication SA | Swiss Made Contatti