Prenota tra più di 200.000 strutture Prenota

Guida turistica Budapest

Budapest
Tra occidente e oriente, la "Perla del Danubio"
Guida turistica Budapest

Due città in una, a formare una delle capitali più affascinanti d’Europa, quasi in bilico tra occidente e oriente, tra modernità e tradizione, divise dal lento e imponente scorrere del Danubio, eppure unite, intimamente, da otto artistici ponti. Budapest, come entità amministrativa, nacque solo nel 1872, con l’unificazione di Buda, situata sulle colline occidentali, e di Pest, distesa sulla pianura orientale, con l’aggiunta di Òbuda, ovvero la "vecchia Buda", il nucleo più antico della città. Nucleo che iniziò a formarsi ancora prima della conquista di Roma, probabilmente da parte di popolazioni Celtiche. Nei secoli, le due città - Buda e Pest - assunsero un importante ruolo commerciale, anche sotto la breve dominazione Turca, dal 1530 al 1686. Successivamente, con l’annessione all’Impero Asburgico, le città aumentarono gradualmente la loro importanza, fino, appunto, all’unificazione del 1872, quando Budapest divenne la seconda capitale dell’impero, insieme a Vienna.

Con i suoi oltre due milioni di abitanti, Budapest rappresenta non solo la capitale, ma il cuore stesso dell’Ungheria: qui vive il 20 per cento della popolazione e si trovano il 60 per cento delle attività industriale e commerciali. Una città quindi attiva, laboriosa, aperta al mondo, che sa offrire moltissimo al turista, nonostante le terribili distruzioni patite nel corso dei secoli, tra cui, ultime, quelle nella seconda guerra mondiale, quando Budapest fu teatro di feroci combattimenti casa per casa, tra le truppe sovietiche e quelle naziste in ritirata.

La visita alla città deve cominciare, senza dubbio, da Buda, la città antica sulla collina, dove le pietre degli edifici raccontano la millenaria storia della città: dalle vestigia Romane di Òbuda e di Aquincum alle testimonianze della dominazione Turca, dalla grandiosa cittadella medievale, con le sue poderose fortificazioni, al sontuoso settecentesco Palazzo Reale.

Sulla pianura, oltre il Danubio, ecco invece Pest, la città moderna, ricca di caffè, negozi, ristoranti e alberghi, con la coreografica Piazza degli Eroi, il sontuoso e neoclassico Teatro dell’Opera di Stato, il Palazzo del Parlamento, il romantico e arioso lungofiume, in una sorta di "imitazione" della Vienna Asburgica, con il suo sfarzo imperiale. Senza dimenticare il grande parco di Varosliget, con il fiabesco castello del Vajdahunyad Vara.

Una città ricca d’arte e di cultura, quindi, in grado di riservare non poche sorprese. Come il Parco delle Statue, unico al mondo, che custodisce i monumenti e le statue del periodo socialista, che sorgevano nelle vie e nelle piazze di Budapest: una visita che vale più di tanti libri di storia. Tra le altre curiosità da non perdere, segnaliamo le numerose terme, sfruttare già dai Romani e la seggiovia – sì, avete letto bene – la seggiovia "Zugliget-Monte Janos": 262 metri di dislivello per una lunghezza di un chilometro, con panorami mozzafiato sulla città e sul Danubio. Una città tutta da vedere, e anche da gustare, con i suoi raffinati ristoranti - sono più di mille - e i tipici caffè all’aperto, particolarmente famosi per i dolci e la pasticceria in genere.

Due città in una, abbiamo detto, ben servita da tre linee metropolitane e da una efficiente rete di superficie, che permetterà di assaporare appieno il fascino di quella che è stata definita "la Parigi dell’est".

© Copyright 2012 Promax Comunication SA | Swiss Made Contatti