Prenota tra più di 200.000 strutture Prenota

La Ventosa Sal...

Scritto da Francesca Sorgente
  • Seafingers food

Capo Verde non è una mia tipica vacanza…

…ma in quel periodo io e le mie amiche avevamo bisogno di svagarci…

…così, trascinate da racconti di altri amici che c’erano stati a Capodanno, prenotiamo qua…

…e la scelta si è rivelata perfetta.

A fine febbraio ci presentiamo di buon’ora al Marconi…

…check in, ci s’imbarca, scalo a Roma, sei ore e qualcosa di volo, atterraggio non bellissimo…

…siamo sull’Isola di Sal.

Usciamo dall’aeroporto, le mani corrono a cercare la tanto sospirata sigaretta…

…e si rischia di cadere in terra per il vento che tira.

Saliamo sul pulmino…

…appiccichiamo il naso al finestrino guardando il panorama che ci accompagnerà per una settimana…

…il nulla.

Un paesaggio lunare, brullo, spoglio… non una pianta a perdita d’occhio.

Arriviamo al villaggio, il Bravo Club Vila do Farol, braccialetto dell’all inclusive, cambio veloce…

…via in piscina.

La giornata sta già volgendo al termine quindi rimandiamo la missione “sole” al giorno dopo.

Ci svegliamo di buon’ora e andiamo in piscina…

…andare in spiaggia si rivelerà un’impresa impossibile date le sferzate di sabbia che arrivano.

Il vento tira talmente forte che fa anche freddino…

…e non ti rendi conto di quanto picchia il sole…

…mi ustiono ben presto.

Sorridiamo a vedere gli animatori che girano con dei cartelli con scritto…

…sì! Soffia sempre il vento!…

…dato che gli viene chiesto di continuo e io non mi capacito delle persone che non si informano sui luoghi scelti.

I giorni scorrono bene o male tutte uguali… con qualche escursione di tanto in tanto.

Andiamo a visitare le saline in cui ti fanno fare il bagno.

La concentrazione di sale è 27 volte superiore a quella del mare e quindi stai a galla volente o nolente.

Quando esci ti prudono anche le orecchie.

Il vento ha fatto di Sal il paradiso dei surfisti e dei kitesurfer…

…le evoluzioni a pelo d’acqua tolgono il fiato.

Gli animatori del Bravo Club erano molto bravi….

…tenevano compagnia ma senza esagerare…

…e se capivano che non volevi partecipare alla vita del villaggio non insistevano.

Il giro dell’Isola non ha fatto altro che confermare l’impressione avuta uscite dall’aeroporto di un’isola brulla…

…ma che regala comunque degli scorci bellissimi.

La sera si andava a ballare al Pirata…

…certo…

…un po’ timorose dato che era appena accaduta la tragedia delle ragazze uccise…

…ma in questo posto non c’era nulla da temere.

Per loro il turismo è fondamentale.

Il massimo che ti può succedere è che mentre balli un capoverdiano si offra di ballare con te…

…poi non mi fascio gli occhi…

…so bene che il turismo sessuale femminile lì è molto forte.

Bastava guardarsi intorno.

Ma se dicevi di no…

…era no.

Guardarli ballare è bello…

…la sensualità che traspare dai loro corpi noi ce la possiamo anche sognare.

Se accenni alla tragedia di cui sopra…

…fanno finta che non sia successo niente sull’isola qualche tempo fa.

Poi ci sono stati i suonatori di bonghi, i bambini che voglio il soldino e i venditori di quadretti di sabbia nel paesino di Santa Maria dove andavamo a telefonare dato che costava 1/10 rispetto all’albergo.

Una sera vogliamo provare una cena tipica…

…la ragazza dell’Alpitour ci consiglia un ristorante e un piatto…

…ma ci avverte che “non bisogna essere schizzinosi, perché l’aspetto non è dei migliori, sembrano un po' delle dita”

E che sarà mai pensiamo noi!

Povere illuse.

Quando ci portano davanti i seafingers food (che vedete nelle foto…) lo schifo è veramente tanto.

E guardiamo di sottecchi gli altri commensali che si sbafano delle aragoste magnifiche.

Le giornate volano.

A tornare a casa incontriamo corrente bianca che viaggiava perpendicolare all’aereo ai 240 km/h…

…giuro che c’era la gente che pregava…

…ma arriviamo a casa sane e salve.

Se affermassi che l’Isola di Sal mi è piaciuta sarei bugiarda, mi è piaciuta la vacanza.

A Sal non c’è veramente niente, il turismo è arrivato una decina di anni fa e sta portando i soldi, ma sono ancora parecchio indietro. Tra altri 10 anni sarà cambiata ancora dato che stanno costruendo ovunque.

Sal è rilassante.

Ho riso per una settimana senza pensare a niente.

Se si va con queste prospettive…

…luogo perfetto!
© Copyright 2012 Promax Comunication SA | Swiss Made Contatti