Prenota tra più di 200.000 strutture Prenota

La Vita Non È un Film

Scritto da Elena Focchi
  • set cinematografico sotto casa
  • tramonto sull'oceano - da Ocean Park
  • terrazza con vista - hollyw+osservatorio
  • tramonto sulla spiaggia - Santa Monica
A Los Angeles…


. dalle 11 alle 16 vai in giro in maglietta e infradito. (a ottobre)
. l’aria è secca e non si suda
. per la prima volta sono andata in giro, il 23 di ottobre alle 19.00 di sera, con una maglia di cotone SENZA la canottiera della salute sotto. e stavo benissimo.
. gli autobus - sebbene nuovi, ben tenuti, con la radio e l’aria condizionata - sono considerati mezzi “per la povera gente”
. la gente per strada ti saluta anche se non ti conosce
. la gente per strada ti dà indicazioni solo se ne è effettivamente sicura
. “Los Angeles: settantadue sobborghi in cerca di una città” (Dorothy Parker)
. i numeri civici sono scritti a caratteri cubitali
. i numeri civici non sono 1, 5, 14, 42,… ma bensì 1 (da qualche parte dovrà pur esserci..), 5, 175, 6013, 11831, …
. la via dove abiti è orientata o in direzione nord-sud, o in direzione est-ovest
. non serve a un granché sapere in che via abiti
. serve sapere vicino a quale altra chilometrica strada si incrocia quella dove abiti
. i nomi delle strade sono scritti “forti e chiari”
. non sarebbe stupido andare in giro con la bussola
. “Sono sbalordito dalla gente che vuole 'conoscere' l'universo, quando è già abbastanza difficile non perdersi nel quartiere cinese” (Woody Allen)
. c’è un sacco di gente coi denti perfetti
. c’è un sacco di gente che va a correre
. c’è un sacco di verde
. la metà degli alberi sono palme alte almeno 8 metri
. ho visto per la prima volta un colibrì
. la moda è indietro di 2 anni
. l’arredamento è indietro di 20 anni
. l’architettura è indietro di 50 anni
. il design… lasciamo perdere
. molte persone non si stirano i vestiti
. si vedono scoiattoli come da noi i topi
. non bisogna toccare gli scoiattoli perché portano la rabbia
. chi ha i soldi, ne ha veramente tanti
. “L'unica ragione per cui rimango ad Hollywood è che non ho il coraggio morale di rifiutare i soldi”. (Marlon Brando)
. quando vai a fare la spesa non devi mettere i DUE euro nel carrello
. quando vai a fare la spesa, te la sistemano LORO nelle borse, te ne danno molte PIU' del necessario, ti chiedono se le vuoi di carta o di plastica, e soprattutto: sono gratuite
. sembra che molte cose funzionino meglio che in Italia
. ci sono molte cose che “sembrano”
. “se volete sapere davvero cosa voglia dire recitare, non guardate film ma andate piuttosto a qualche party a Hollywood”. (Bette Davis)
. molte donne si fanno fare la french-pedicure (sebbene poi tralascino il resto…)
. non sono andata a vedere gli Universal Studios. troppo lontani.
. non ho potuto non vedere la famosa scritta “Hollywood”. troppo grossa.
. “Le persone che prendono le decisioni, …i produttori, non sanno niente di cinema. Sono così giovani che non hanno mai sentito parlare di Greta Garbo, di Gary Cooper, di Spencer Tracy o di Clarke Gable”. (Christopher Lee)
. non tutti sanno dove si trovi il “centro storico”
. non tutti sanno cosa ci sia effettivaente da vedere (oltre hollywood e gli universal studios)
. la gente se ne frega di un sacco di cose
. la gente non transige su un altrettanto grande sacco di cose
. l’igiene in casa è un’opinione
. il buon gusto è un’opinione
. il buon gusto è molto un’opinione
. Zack è il diminutivo di Zachary, Tim di Timothy e Nath di Nathan. tutti nomi biblici
. non credo di aver visto un cartellone pubblicitario con una donna mezza nuda
. dicono pochissime parolacce
. fanno i puritani
. “In quel periodo uscivo con una ragazza e dovevamo sposarci, ma c'era un conflitto religioso. Lei era atea e io agnostico. Non sapevamo senza quale religione educare i figli”. (Woody Allen)
. non concepiscono che un biscotto possa essere semplice e sano
. per non rischiare che un biscotto esca malauguratamente semplice e sano, li riempiono di burro e li ricoprono di schifezzine colorate
. mettono la cannella in tutti i biscotti e cereali da colazione
. le torte di compleanno dei bambini sono quanto di più chimico possa esistere, fanno segretamente a gara su chi ha la torta più colorata (ovvero chimica) e ci si scambiano pure i complimenti
. adorano l’Italia e gli italiani
. scrivono fettuccinI, zucchinI, pePperoncinI (chiamare un traduttore bravo almeno quando devi fare le liste dei menù è un’idea così malsana?)
. “Cheese Pizza” è la pizza margherita, “Pizza Pepperoni” è la pizza col salame mentre “Pizza Salami” è quella col salamino piccante. (non chiedetemi come si chiami la pizza coi peperoni…)
. dicono "brusceda" anziché bruschetta e "ciobada" anziché ciabatta
. se pronunci correttamente “cappuccino” potrebbero non capire
. adorano il cappuccino di StarBucks, ma non è altro che “il meno peggio”…
. i ragazzi non sono pallidi e sovrappeso
. non si vedono tante persone obese come ci si potrebbe aspettare
. non esiste solo il fast food grasso e fritto. esiste anche il fast food messicano, il fast food giapponese, il fast food thailandese..
. ho mangiato incredibilmente sano
. ho mangiato più insalata che a casa (fobìa da “sono in america quindi se non sto attenta metto su 10 chili"?)
. vanno davvero in giro con le macchine decappottabili (ma non perché fa “divo hollywoodiano”: semplicemente perché c’è un clima fantastico!)
. carefree si pronuncia “cheirfri” e Keith Urban si pronuncia “chit arban”
. "be quiet" significa “stai zitto”, non “stai tranquillo” (e non è stato simpatico scoprirlo...)
. l’imitazione la fa da padrona
. “Il mio unico rammarico nella vita è di non essere qualcun altro”. (Woody Allen)
. il quartiere di Venice fu fondato un secolo fa e organizzato su canali -con ville milionarie annesse- ispirati alla nostra Venezia
. i canali di Venice sono una delle poche imitazioni ben riuscite
. si vedono corvi come da noi i piccioni
. non ho visto un piccione se non… a Venice, per l’appunto.
. si vedono un sacco di murales kitschissimi. e sono pure convinti che siano belli.
. il latte si vende in taniche da 3 litri
. le mele nei supermercati sono lucide e perfette
. le mele sono talmente belle che sembrano finte [mele hollywoodiane?]
. la frutta non sa di niente
. la mozzarella fresca è nel banco dei “prodotti tipici” (e sì, costa di più…)
. l’acqua del rubinetto sa di cloro
. l’acqua in bottiglia costa un sacco
. l’acqua in taniche costa come da noi quella in bottiglia
. tutti bevono l’acqua del rubinetto e dicono pure che è buona
. “Ogni volta che un mio film ha successo, mi chiedo: come ho fatto a fregarli ancora?”. (Woody Allen)
. mi è tornato il dubbio se l’uomo della mia vita debba essere bianco o nero, o di quale altro colore
. il concetto di marketing è su un altro pianeta
. le svendite sono VERE svendite, e gli sconti sono VERI sconti
. a furia di vere svendite e veri sconti, ci rimani intrappolato ugualmente
. le persone, se vedono che sei straniera, ti ripetono le cose più volte senza scocciarsi
. le persone non capiscono che sarebbe sufficiente ripeterle più lentamente
. puoi pagare il biglietto del bus sul bus
. sul bus si sale dalla porta davanti, il conducente fa da controllore e si evitano così le scene di panico da “sgamo di biglietto non obliterato”
. i conducenti dei bus sono gentili e disponibili
. i conducenti dei bus sanno darti sempre le informazioni su come andare dove [diversamente che a Milano]
. la grandezza delle monete non è proporzionale al loro valore
. “La moneta di Hollywood non è denaro. È neve congelata che si scioglie nelle tue mani, ecco fatto”. (Dorothy Parker)
. almeno il 60% delle persone ha un cane
. almeno il 98% delle persone raccoglie le cacche dei propri cani quando deposte in luoghi pubblici
. non si trova la pancetta a cubetti [e non ditemi “puoi fartela affettare grossa e tagliarli tu”: lo so! rimane il fatto che il bacon non corrisponde esattamente alla nostra pancetta!]
. la gente non ti giudica per come sei vestito
. nella patria di Hollywood, la gente non ti giudica per come sei vestito
. rifletto senza tregua sulle possibili ragioni locali e geografiche dell’essere e del fingere, e sui loro paradossali ed imprevedibili sviluppi
. il cliente ha ragione
. il cliente ha sempre ragione
. fare (finta di fare) shopping è davvero un piacere
. entri dove vuoi, vestita come vuoi, provi e tocchi quel che vuoi, (non) spendi quel che vuoi e vieni trattata come Paris Hilton [ovviamente non so come viene trattata Paris Hilton. era per dire..]
. i commessi NON ti assalgono appena entri, NON ti fanno sentire “in obbligo di acquisto”, NON ti fanno la faccia seccata se dopo mezz’ora decidi di non comprare niente e ti salutano col sorriso
. a Rodeo Drive si alternano negozi di marchi italiani e francesi
. sono stata a Rodeo Drive vestita da “oggi vado al parco a giocare con tre bambini MASCHI mezzi delinquenti ma ho dimenticato la giacca quindi la loro mamma avrà di sicuro un maglioncino scacione e strettino e una sciarpa da nonna che non c’entrerà niente col resto, da prestarmi”
. vestita in QUEL modo, sono entrata per la prima volta in vita mia da Cavalli, Prada, Vuitton e Tod’s (Valentino era chiuso, grazie al cielo…) trascinata da una ragazzina di 11 anni che mi chiedeva “ti piace Cavalli?” - “ehm, sì ma non oggi…” - “ok, allora entriamo”.
. i commessi sanno che il modo in cui ti vesti non c’entra niente coi soldi che hai
. i commessi sembrano non badare a come sei vestito
. i commessi sembrano non badare a quello che (non) hai acquistato
. i commessi dovrebbero fare una chiacchierata con quelli di Milano
. i tizi che fanno la guardia alla porta erano quasi tutti neri
. i tizi che fanno la guardia alla porta erano quasi tutti neri attraenti
. devo tornare vestita meglio. e fermarmi un po’ di più vicino alle porte
. credo sentano un po’ la mancanza di millenni di storia…
. “Non mi interessa l'immortalità attraverso l'arte: io non voglio morire”. (Woody Allen)


. mi è capitato di pensare che tutto il mondo è paese. ma anche no.
. ho capito che “il vero viaggio di scoperta non è cercare nuove terre, ma avere nuovi occhi”. (Voltaire)
. ho incontrato persone che non mi hanno fatto sentire la mancanza di casa
. alla fine, ho sentito lo stesso la mancanza di casa
. penso che ci sarebbero un sacco di buone ragioni per lasciare l'italia
. penso che per pochissime ragioni lascerei l'italia.
Tags: los angeles, america, viaggio, vita, hollywood
© Copyright 2012 Promax Comunication SA | Swiss Made Contatti