Prenota tra più di 200.000 strutture Prenota

Magic New York

Scritto da Simona Cazzulino
  • Central Park
  • Brooklyn Bridge
  • Un dolce amico
  • The River Cafè
Anche solo il viaggio a bordo del grande aereo 'Delta' è stato emozionante. Otto ore circa di adrenalina, curiosità, gioia ed euforia! Stavo per visitare la città che sognavo da tutta la vita: New York.
Atterrati al J.F. Kennedy il sole splendeva nell'immenso cielo blu e il freddo glaciale completava la cornice intorno a quel magnifico paradiso! I grattacieli baciati dal sole ci guardavano dall'alto, e noi sembravamo cosi' minuscoli in quella grandiosa città.
Non c'è che dire: i giorni passati a New York sono stati un regalo per gli occhi e per il cuore, una miriade di sorprese bellissime! E la prima è stata al risveglio del giorno seguente: la grande mela era completamente ricoperta dalla neve!! Che meraviglia!
L'Hotel in cui alloggiavamo (Park Central Hotel) era a pochi passi da 'Central Park', un parco talmente grande che ci si può quasi perdere.
E com'era bello passeggiare per le strade di Manhattan..con la neve, gli ombrelli, gli occhi pieni di gioia..ma ecco tutto d'um tratto ergersi davanti a noi l'imponente 'Empire State Building', maestoso e regale, a bucare il cielo nuvoloso.
Ogni cosa, anche la metropolitana e la stazione centrale erano spettacolari, da mozzare il fiato.
Purtroppo qualche momento di malinconia ha accompagnato la vacanza: la visita a 'Ground Zero'...non ho potuto trattenere le lacrime pensando a tutto ciò e a tutti coloro che ora non ci sono più!
Altre lacrime, ma di gioia, quando da una vetrata del 'World Financial Center' vediamo, un po appannata dalla nebbia, LEI...il simbolo che fin da bambina ammiravo su libri e riviste; 'The Statue Of Liberty'!! Era cosi'bella che non sembrava nemmeno vera, pareva un miraggio tra la nebbia oceanica. Il maltempo però ci ha impedito di andare da Lei, sulla sua isola, perchè i traghetti quel giorno erano bloccati. A pensarci bene la neve, bella ma invadente, era effettivamente caduta un pò troppo fitta!
Scesi al molo per salutare la statua, ho regalato una lacrimuccia anche al mare..chissa' che magari non sia arrivata fino a Lei!!
Per farci tornare il sorriso un po di shopping nei negozi 'goth' più prestigiosi di NY: imperdibile per me una visita al 'Trash and Vaudeville'. Stendini pieni di corsetti, stringivita, tutù, abiti...tutto cio' che un amante del gothic style, come me, possa desiderare.
Intanto i giorni passavano, si avvicinava l'ora di tornare a casa , ma non ci pensavamo, ancora un po' di posti ci attendevano.
Avevamo in programma ancora una squisita cena al 'The River Cafè', un elegantissimo ristorante collocato sotto al magnifico ponte di 'Brooklyn'...una prelibata cena con vista notturna, fantastica, di Manhattan con i suoi grattacieli, e il 'Brooklyn Bridge' tutto illuminato nella notte stellata Newyorkese.
Altro spettacolo indimenticabile è stato 'Times Square': luci, schermi, negozi, palazzi, tutto cosi' alto che non si puo' piu' abbassare la testa,cammini sempre a naso in su'!!
Purtroppo è arrivato il giorno della partenza; il volo decolla in serata, quindi la mattina è ancora buona per salutare di nuovo 'Central Park' e i nostri amici scoiattolini, che si avvicinano timidi timidi per prendere qualche nocciolina dalle nostre mani.
La macchina ci aspetta, il cuore si stringe, si forma un nodo alla gola, tengo in mano un bicchiere pieno di caffè aromatizzato alla vaniglia preso da 'Starbucks' che mi scalda un pò. Ripercorriamo a ritroso la strada che collega la city all'aeroporto. Con un ultimo sguardo saluto le graziosissime case di Queens, saluto i cordiali e amabili Newyorkesi, saluto quei magnifici luoghi che mi hanno dato forti emozioni. Saluto, con il cuore pieno di bei ricordi, la meravigliosa New York!! Arrivederci a presto magica città!
Tags: New York,Manhattan,Central Park,Statue Of Liberty
© Copyright 2012 Promax Comunication SA | Swiss Made Contatti