Prenota tra più di 200.000 strutture Prenota

Un Frivolo Week End di Benessere in Alto Adige

Scritto da alessandra lazzarotto
  • camera
  • piscina
  • zona relax
  • hotel
24 gennaio
In valigia: moon boot, tuta da sci e costumi da bagno.
E' stato tutto ciò che mi è servito per trascorrere 4 indimenticabili giorni all'hotel Aplin Royal di St.Jhoann in provincia di Bolzano.
Dire in provincia è un eufemismo perchè il piccolo paese dista ben 100 km dal capoluogo Altoatesino e si può dire che sia molto più vicino all'Austria che al resto d'Italia.
Percorrendo l'autostrada del Brennero si esce all'ultimo casello autostradale che si incontra e successivamente si prosegue verso la Valle Aurina destinazione San Giovanni.
Se prima di arrivare alla meta volete soffermarvi per la pausa pranzo in un tipico locale tirolese con tanto di antica stube folcloristica vi consiglio vivamente il ristorante Lerchner's a Bunggen-San Lorenzo.
La specialità è la costata di bue ma ottimi sono tutti i primi piatti ed i dessert. Inoltre avrete la possibilità di pranzare nel giardino all'aperto ( se ovviamente il tempo lo permette) e ammirare così lo splendido panorama sulla Valle Aurina, la quale fa parte delle Vedrette di Ries-Aurina, luoghi splendidi nel quale ci si sente bene, si gode delle bellezze della natura, ci si riposa e si praticano svariate attività sportive.
Ad una mezz'oretta d’ auto da San Lorenzo sorge San Jhoann un minuscolo paesino non particolarmente degno di nota ma in una posizione strategica per raggiungere gli impianti sciistici e di risalita, se non eccezionali luoghi per praticare hobbys come il rafting sul fiume o escursioni guidate e non nei sentieri di monatgna.
Il mio fidanzato ed io per questi 4 giorni abbiamo lasciato a casa gli sci e lo snowboard e ci siamo dedicati esclusivamente al riposo, al benessere e all'ottima, anzi eccellente gastronomia dell'hotel Alpin Royal. Il sito web parla da solo ma il mio scopo con questo racconto è di consigliare a chi desidera un po' di riposo un luogo nel quale potrete appunto rilassarvi a 360°.
Molto accoglienti sono le camere o mini-suite: spaziose, pulite e confortevoli.
Il ristorante merita veramente un super elogio, il cibo era di prima qualità, fresco e cucinato da mani esperte. Dalla colazione alla cena la varietà di pietanze era indescrivibile: dal salmone alle marmellate caserecce, dalle tantissime qualità di pane a cene a tema cucinate sul momento da un’ equipe di cuochi pronti ad esaudire ogni desiderio anche per i palati più capricciosi.
Dopo un luculioso pasto non potevano mancare le passeggiate nei sentieri circostanti l'hotel.
A Gennaio la neve è scesa incessantemente, più di 1 metro di coltre bianca e soffice rendeva il paesaggio incantato. Ideale per chi ama gli sport invernali o per chi più semplicemente preferisce godersi la natura incontaminata passeggiando o regalandosi una gita sulla carrozza trainata dai cavalli...molto romantico…
Dopo qualche ora all'aria aperta la zona Wellness dell'albergo era lì ad aspettarci: deserta, in quanto gli sciatori la occupavano solo nel tardo pomeriggio.
Una grande piscina di acqua calda nella quale tuffarsi ammirando dai grandi vetri che affacciavano sul giardino esterno la neve che scendeva indisturbata, regalandoti un senso di leggerezza e libertà.
Non mancavano ovviamente bagno turco, sauna, thermarium, docce tropicali nebulizzanti ed un'area dedicata al “ pisolino” con comodissimi letti ad acqua calda. In ogni angolo del reparto wellness, grossi cesti di frutta di stagione e tisane rilassanti erano sempre a disposiazione degli ospiti durante tutta la giornata.
Non da trascurare è il centro estetico, attrezzato e dotato di personale esperto e cortese.
Con 90€ mi sono regalata un pacchetto comprensivo di un massaggio completo, un bagno rilassante al miele e panna e un bagno energizzante agli oli essenziali.
A privilegio dei clienti c'era una brochure che elencava tutti i trattamenti eseguiti con i comprensivi costi...davvero convenienti alcuni pacchetti che combinavano massaggi a bagni idromassaggio da regalarsi in totale solitudine o in coppia, a lume di candela e con sottofondo musicale.
Nell'hotel era inoltre presente una sala fitness con le più moderne attrezzature ed una sala giochi con biliardo.
Anche perché, ribadisco che di sera, il centro abitato non offre possibilità di svago se non una pizzeria o qualche bar.
Veniamo all'argomento prezzi: non pensate che tutto ciò che vi ho descritto costi uno sproposito, con 250€ abbiamo trascorso 4 giorni indimenticabili mangiando esageratamente.
A Gennaio a causa del tempo nevoso e delle temperature rigide non consiglio chissà quali escursioni o gite anche perchè le strade sono spesso imbiancate e perciò scivolose.
Ma in primavera-estate la zona è molto ricca e sono tante le alternative. Inoltre St.Jhoann dista solo 60km da Innsbruck capoluogo del Tirolo meridionale ed è una graziosissima cittadina. A 50km vi sono Bressanone e Brunico, meritevoli per trascorrere una giornata alla scoperta degli usi, costumi e gastronomia Altoatesini.
Spero di avervi invogliati a partire…non ve ne pentirete.
Un saluto da Bolzano
Tags: benessere,montagna,sci
© Copyright 2012 Promax Comunication SA | Swiss Made Contatti